ENTRARICERCA

Alla ricerca di nuovi Canali

Le nuove tecnologie, in continuo sviluppo ed evoluzione, sono destinate a creare scompensi nell’industria pubblicitaria. I consumatori sono esposti ad un tipo di comunicazione sempre più coinvolgente, che si può sentire e guardare, e che diventa sempre più interattiva. Questo sovraccarico di informazioni spesso comporta dei rischi e potrebbe divenire un problema molto pressante. Gli utenti si trovano inondati di messaggi pubblicitari a tal punto da essere indotti ad ignorarli quasi completamente. Un sistema di comunicazione così saturo rischia quindi di risultare inefficace. Qual è la soluzione? Esiste il modo di coinvolgere il consumatore in conversazioni digitali così piacevoli e interessanti da non poter essere ignorate. Per arrivare a questo la pubblicità dovrebbe pensare a cambiare le propria struttura classica, la sua organizzazione, e soprattutto il suo modo di relazionarsi nei confronti dell’utente finale, tenendo in particolare considerazione i giovani, veri spettatori di oggi.
Non c’è più modo di comunicare solamente in maniera tradizionale. L’obiettivo attuale è quello di individuare icone e simboli sui quali cliccare per avere tutto sotto controllo in tempi brevi e a costi contenuti, per sollecitare le competenze multitasking degli utenti di oggi, ovvero la loro capacità di suddividere la propria attenzione in più attività svolte contemporaneamente.
Ma tutto questo può avvenire solo nel momento in cui gli addetti ai lavori comprendono la realtà dei mezzi della comunicazione alternativa.
Il mondo della pubblicità è tuttora ancorato alla mentalità degli spot da trenta secondi e chi lavora per i canali tradizionali ha poco interesse nel cambiare sistema, poiché ogni cambiamento nasconde le dovute insidie. Non sono in pochi, in ogni caso, a ritenere che spingersi con coraggio incontro al futuro potrebbe avere in serbo numerosi stravolgimenti, in particolare tramite l’utilizzo della telefonia mobile, coadiuvata da Internet: ricezione di trailer cinematografici tramite tecnologia bluetooth, talk show in cui le opinioni vengono scritte tramite sms per poi essere trasmesse su pannelli luminosi affissi nelle città, instant messaging, servizi wireless per individuare i propri amici, ma anche la visione di telegiornali e la comoda lettura di quotidiani sul proprio display.

ALLA RICERCA DI NUOVI CANALI.

La nuova sfida per le grandi agenzie pubblicitarie del mondo è quella di trovare nuovi canali da utilizzare per restare al passo con i tempi, i costumi e i nuovi stili di vita della società. Internet è il media che attualmente riesce ad offrire il più ampio raggio di possibilità, ad un costo contenuto, e si configura come il “nemico” mediatico da fronteggiare per accaparrarsi il mercato pubblicitario di domani (un esempio attuale è Google, una vera e propria minaccia che sta penetrando con una spinta sempre maggiore nel settore dei media e dell’advertising).
In un articolo firmato da Eric Pfanner del New York Times, riportato dal quotidiano La Repubblica, è stato annunciato che agenzie come Publicis stanno attuando una serie di ricerche per individuare i canali del futuro. Sono stati costituiti veri e propri team di “futurologi” con l’obiettivo di provare a leggere quello che sarà il mercato pubblicitario del futuro prossimo. La base dalla quale si è partiti per iniziare questa ricerca è quella costituita dal cosiddetto marketing virale, relativo ad esempio all’uso di messaggi pubblicitari via cellulare o via Internet, spesso mascherati da videogame, che utilizza il metodo della diffusione di informazioni tramite passaparola. È difficile captare cosa riserverà il futuro; lo scopo di tali ricerche sarà allora quello di trovare determinate killer application che possano aprire nuovi orizzonti per la pubblicità digitale, per avere maggiori opportunità di investimento relative ai media moderni.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
Tiky ms21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 5445379 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 7701 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3937 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
12 ottobre 2017
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi