ENTRARICERCA

Stefano Longoni
Direttore Creativo Verba

Stefano Longoni

Iniziamo dalla realizzazione dello spot Audi - The Contract. Che cosa ci può raccontare di quel progetto? Come è nato? Come si è svolto?

Dopo avere lavorato senza risultati per vari mesi presentando molte altre proposte, questo film è stato alla fine pensato in un fine settimana.
Siamo poi passati attraverso la trafila delle presentazioni nazionali e internazionali, come succede quando si tratta di un lancio di un nuovo modello di automobile.
Stranamente la scelta della regia era stata fatta in precedenza, mesi prima avevamo già incontrato il regista per un altro film sullo stesso prodotto che però non era andato in porto.

Che cosa lo ha caratterizzato? Si ricorda qualche episodio particolare o curioso?

Abbiamo continuato a discutere tra di noi e con il regista fino e durante lo shooting, persino più di quanto accade normalmente. Ognuno aveva una sua visione del personaggio del diavolo.
Doveva essere comprensibile, senza cadere nello stereotipo o nella barzelletta.
Alla fine sembravano tutti parrucchieri, truccatori e costumisti.

Dal punto di vista creativo, quali sono state le le idee, i momenti salienti, i punti di forza?

L’idea non era semplicissima da raccontare. Quindi abbiamo cercato di essere abbastanza classici nel tipo di racconto, di inquadrature.

In particolare ci può parlare brevente dei professionisti o tecnici che hanno partecipato al progetto?

Ci siamo trovati molto in sintonia con la regia e la fotografia.
Un buon lavoro è stato quello del truccatore, che ha permesso di ottenere un personaggio abbastanza inquietante e convincente senza imitare nosferatu.

Ci può illustrare qualche contributo particolarmente significativo dal punto di vista creativo?

La scelta della location, per esempio. È avvenuta dopo alcune discussioni. Ma alla fine gli ambienti originali (l’ex cartiera binda) non sono nemmeno stati ripuliti un minimo , si è solo lavorato con le luci e i punti di vista. Persino la scarsa mobilia utilizzata era già sul posto.

Ci può delineare brevemente il profilo della vostra agenzia? Cosa la caratterizza?

La Verba è una agenzia relativamente piccola ma integrata nella più grande struttura DDB.
Abbiamo alcuni clienti, che ringrazio, che ci permettono un lavoro creativo decente, il che è raro di questi tempi.

Quali sono i vostri punti di forza? Cosa contraddistingue il vostro modo di lavorare?

Cerchiamo di lavorare con una buona dose di spirito di collaborazione. Per esempio su questo progetto c’è stato un contributo di tutti senza barriere tra direzione creativa, art, copy, account e tv producer.

Quali sfide attendiamo e quale è la vostra stategia per affrontarle?

Le sfide, secondo me, sono contro il peggioramento generalizzato della qualità del nostro lavoro. Più che strategia temo serva molta energia, impegno e anche determinazione.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Banalmente mi piacerebbe cercare di migliorare il nostro livello creativo. Sarebbe già un bel risultato.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Material ConneXion
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7266979 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 3221 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3090 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
20 marzo 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi