ENTRARICERCA

Davide Erba

Il viaggio del Messaggio: Dal brief in poi il messaggio vive diversi processi creativi che fanno in modo che una volta arrivato a destinazione, il viaggio non si fermi...

Senza titolo

Davide Erba
Direttore creativo Ad Comunicazione

Quale metodo deve perseguire il professionista per sviluppare un contenuto di valore che arrivi al destinatario del messaggio e che da lì riparta per prendere nuova vita?

Ad Comunicazione ha scelto da alcuni anni di utilizzare un approccio fluido, che ponga al primo posto gli obiettivi del cliente. Massimizzare il ritorno sull’investimento, sfruttando le risorse latenti presenti in azienda è spesso il punto di partenza. Il condurre il cliente in questo ambito ha un triplice vantaggio: il primo, concreto, è di garantire un risparmio al cliente. Il secondo è quello di renderlo consapevole dei propri punti di forza. Il terzo, quello di posizionare Ad Comunicazione come un partner di cui innanzitutto il cliente si può fidare.

La fluidità citata in precedenza, applicata a questo contesto, può spesso voler dire cambiare completamente il mindset comunicativo cui il cliente era abituato, ed iniziare insieme a lui un percorso di crescita e consapevolezza degli autentici valori del brand e delle sue risorse.

Oggi in quale misura siamo disposti a seguire il content marketing di marca? I social favorendo la condivisione sono il canale ideale per ingaggiare l’utente?

Per i grandi brand senza dubbio la costruzione di questi ponti comunicativi è un percorso non privo di rischi, ed il connubio tra massificazione e personalizzazione sta probabilmente portando i consumatori alla ricerca di una relazione più vicina al vissuto quotidiano.

I social sono ormai diventati un canale irrinunciabile, pur essendo raramente utilizzati per fini davvero “social”. Crediamo che la comprensione di queste logiche sia così importante, che ci stiamo muovendo dal punto di vista strategico verso i nostri clienti, con veri e propri percorsi formativi dedicati.

Quali sono gli errori da non commettere in comunicazione?

"Gli errori fatali della vita non sono dovuti al fatto che l'uomo sia un essere irragionevole: un momento di irragionevolezza può essere il nostro momento più alto. Sono dovuti al fatto che l'uomo è un essere logico. C'è molta differenza.” Così recitava Oscar Wilde.

Tutti noi in effetti cerchiamo di apprendere, di migliorare sulla base degli esempi di successo, di trarre spunti dall’eccellenza. Imparare dagli errori è spesso invece molto difficile, perché non si ha sufficiente sensibilità per dedicare la nostra attenzione costruttiva agli errori degli altri, e nemmeno sufficiente modestia per fare tesoro dei propri.

mediastars 20

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Material ConneXion
Tiky ms21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7912131 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1992 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1548 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
17 ottobre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi