ENTRARICERCA

Oliviero Toscani
L'intrattenimento in comunicazione per un coinvolgimento unico

Senza titolo

Oliviero Toscani
Direttore Creativo
Oliviero Toscani Studio

Quale engagement in comunicazione riesce, oggi, a gratificare a pieno l’individuo e a prolungare la sua attenzione nei confronti del brand, prodotto o servizio senza dispersività?
Il gioco, il sorriso e il sogno quali potenzialità hanno a livello comunicativo?

Intrattenere, oggi, vuol dire sorprendere in modo spiazzante. Vuol dire anche emozionare provocando interesse. In pubblicità si è tutto banalizzato in maniera sorprendente. Si è alla ricerca a tutti i costi del consenso e questo porta a un impoverimento generale. Ritengo sia una presa in giro, quasi insultante nei confronti delle persone, che diventano l’oggetto di una comunicazione conformista e banale. Ciò presuppone che siano passive, non abbiano una loro personalità e non possano pensare e capire. Si va verso una comunicazione che deve essere a tutti i costi “bella”, che piaccia in senso lato. Non si pensa quasi mai, invece, che esistano ben altre persone, che provano interesse non necessariamente per ciò che universalmente è ritenuto essere bello. Il bello possono cercarlo altrove.

Aggiungo: gli stupidi vedono il bello solamente nelle cose belle. Se mi dovessero chiedere da chi preferirei essere intrattenuto tra un angelo o un diavolo, non avrei dubbi sceglierei il secondo perché potrebbe rappresentare una sorpresa, potrebbe intrigarmi, quindi catturare la mia attenzione in maniera efficace. La provocazione ha, a livello generale, il ruolo di sorprendere suscitando forti emozioni.

In questo contesto il sorriso, il sogno o il gioco non sono sufficienti. A ciò si aggiunge che l’essere umano non è perfetto. Oggi, dobbiamo più che mai quindi puntare a sorprenderlo con messaggi e immagini che siano veramente vicino alla sua natura.Inoltre il sogno e il sorriso sono tecniche di engagement finalizzate al bello e, proprio per tale ragione, mediocri.

È importante arrivare a far piangere. Il pianto tocca la coscienza. Solo in questo modo si arriva all’anima di una persona, al suo senso della morale. Sorprendere vuol dire anche mettere tutto in discussione. Mai basarsi, quindi, sui dati che escono dalle ricerche di mercato.

Se vogliamo catturare l’attenzione degli altri bisogna fare esattamente il contrario di quello che i dati dicono di fare.Aggiungo che, oggi, le persone potrebbero realmente essere interessare ad approfondire dei temi importanti. Non è più sufficiente quindi la battuta di spirito.

Come creo oggi interesse e suscito emozioni in conclusione? Facendo leva sul sesso e sulla morte, temi che veramente riguardano la condizione umana e rappresentano il massimo dell’intrattenimento.

Figlio del primo fotoreporter del Corriere Della Sera, Oliviero Toscani è nato a Milano nel 1942 e ha studiato fotografia e grafica all’Università delle Belle Arti di Zurigo dal 1961 al 1965. Conosciuto internazionalmente come la forza creativa dietro i più famosi giornali e marchi del mondo, creatore di immagini corporate e campagne pubblicitarie attraverso gli anni. Nel 1990 ha ideato e diretto Colors, il primo giornale globale al mondo, e nel 1993 ha concepito e diretto Fabrica. Dal 1999 al 2000 è stato direttore creativo di Talk Miramax a New York. Toscani è stato uno dei fondatori dell’Accademia di Architettura di Mendrisio, ha insegnato comunicazione visiva in svariate università e ha scritto diversi libri sulla comunicazione. Dopo più di quattro decadi di innovazione editoriale, pubblicità, film e televisione, ora si interessa di creatività della comunicazione applicata ai vari media, producendo, con il suo studio, progetti editoriali, libri, programmi televisivi, mostre ed esposizioni. Nel giugno 2010 inaugura, in collaborazione con il Professor Salvatore Settis e il FAI, Nuovo Paesaggio Italiano, progetto contro il degrado dell’Italia, lavoro poi esposto alla Biennale di Venezia, a San Paolo del Brasile, alla Triennale di Milano e nei musei d’arte moderna e contemporanea di tutto il mondo.È socio onorario del Comitato Leonardo e della European Academy of Sciences and Arts.

Senza titolo

Oliviero Toscani Studio è un innovativo centro di produzione per operazioni di comunicazione, un centro internazionale di formazione. Produce innovazione culturale, è incubatore di nuove creatività, un media lab interdisciplinare.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
smm day
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7814632 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2682 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3659 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
8 agosto 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi