ENTRARICERCA

Elisa Zulian
BE ORIGINAL

Come conferire personalità alla marca creando un punto di distinzione nel contesto generale.

Senza titolo

Elisa Zulian
Account Director e Founder
Baobab Communication

Cosa significa oggi essere originali? Quali sono le caratteristiche che rendono unico un brand? Come mixare questi criteri per garantire il successo di una campagna?

Penso che l’originalità nasca dalla conoscenza di sé e dall’intima consapevolezza di ciò che definisce, in positivo o in negativo, le sfumature del tuo essere. Questo vale per le persone, come per i brand e le aziende: non puoi essere pienamente originale, se non hai chiaro chi sei, chi vuoi essere o chi vuoi diventare. Sono la conoscenza e la propensione al cambiamento ad alimentare e nutrire costantemente l’originalità, in tutte le sue diverse forme. Il nostro lavoro come comunicatori è proprio quello di cogliere tutti gli elementi che differenziano i nostri clienti dai competitors e portarli alla luce, facendo in modo che diventino il tangibile e concreto segnale della loro esclusiva unicità. Perché, in fondo, non esiste nulla di più unico di ciò che spontaneamente ci appartiene, ed è solo raccontando di questa ritrovata consapevolezza che è possibile essere originali. Questo bisogno, per il nostro lavoro, si traduce in un’impellente necessità di saper entrare nella profonda intimità del brand, non smettendo mai di interrogarsi e di porsi quelle domande che consentono di comprendere anche i più celati dettagli della brand identity. Ed è proprio in questo momento che diventa necessaria una certa sensibilità nel saper capire ciò con cui ci si interfaccia, perché l’originalità è la più pura espressione dell’identità aziendale verso il cliente.

I Social Network sono già in crisi? La tecnologia è un limite per l’espressione in comunicazione? Com’è possibile sfruttare le potenzialità dei canali digital in modo creativo?

Più che parlare di crisi dei social network, direi che sono le aziende in primis a dover capire quali sono i canali più corretti dove veicolare i propri messaggi. I social sono degli strumenti, sicuramente utili ma non universali, possono rappresentare un’opportunità per le aziende che hanno un determinato pubblico, ma non si adattano a tutte le realtà presenti nel panorama imprenditoriale. Quando si comunica, bisogna aver sempre ben chiaro il target: la comunicazione social è diretta ed immediata, non si adatta a tutti. Per sfruttarne al meglio le potenzialità diventa fondamentale provare senza sosta, cambiare continuamente e non dimenticare mai di dare al pubblico ciò che vuole vedere. Proprio per questo, è impossibile non riconoscere alla tecnologia il suo essenziale ruolo nel marketing e nella comunicazione: è un mezzo per raccontarsi, è un mezzo per raggiungere le persone, è un mezzo per vendere.

Come si sta adattando la comunicazione per arrivare ai giovani? Come si adegueranno i brand per conquistare i consumatori del futuro?

Siamo gli spettatori di un cambiamento persistente, di un movimento che non accenna ad arrestarsi ma di cui non si intravede la strada o l’arrivo. Non posso sapere come si evolveranno le cose posso, però, affermare che sarà necessario adeguarsi a questi cambiamenti. Ciò che mi auguro per il futuro è che, in qualche modo, il mondo dei social possa arrivare a coniugare la sua attuale potenza comunicativa a dei valori più concreti, diventando così uno strumento per manifestare e vivere l’autenticità. Non bisogna, infatti, mai dimenticare che i social sono e rimangono degli strumenti di cui le persone sono padroni e non viceversa. Quindi, per il futuro, spero che vengano utilizzati come una piattaforma per comunicare, per avvicinare generazioni, per raccontarsi e per vivere con semplice e totale genuinità. Penso che in questo noi comunicatori e, di conseguenza, i brand abbiamo un’importante responsabilità nei confronti dei più giovani. Le aziende devono dotare la loro comunicazione di tutti quegli strumenti che consentano di arricchire la quotidianità dei futuri adulti, insegnando loro il senso critico, spingendoli ad interrogarsi, guidandoli nello sviluppo delle loro capacità di discernimento. Credo che diventerà fondamentale per le aziende essere presenti negli stessi spazi animati dalla vivacità dei giovani, che si tratti di eventi, di cultura o musica. Riuscire a far capire loro che hanno una voce e soprattutto tante potenzialità, anche a livello di sapere e conoscenza, sarà fondamentale per far emergere i loro tratti di unicità e, pertanto, la loro originalità.

Mediastars 22

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
Material ConneXion
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7425210 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 65 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3852 utenti in linea
(di cui 1 registrati)
Ultimo aggiornamento:
21 maggio 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi