ENTRARICERCA

Andrea Gulino
Storytelling: l'Arte di raccontare storie in Comunicazione

Senza titolo

Andrea Gulino Web Marketing Manager

Come utilizzare oggi in modo innovativo lo storytelling a partire dai suoi elementi costitutivi?

Sempre maggiore è l’attenzione delle Aziende, soprattutto negli ultimi anni, per lo Story Telling, ma in cosa consiste? L’idea è quella di raccontare la propria storia trasmettendo emozioni, sensazioni, sentimenti e valori che possano essere recepiti ed interiorizzati dai consumatori.

Se, nel corso degli anni, lo Story Telling è stato appannaggio di pochi eletti o, per meglio dire, solo pochi hanno avuto la possibilità di raccontare la propria storia al grande pubblico, oggi la prospettiva è totalmente cambiata.
Social media, canali video, blog, community, forum sono tutti canali low cost che possono essere utilizzati per diffondere la propria storia e, cosa non permessa dai media tradizionali, comunicare con il proprio target seguendo un flusso bidirezionale.

Da sempre uno degli strumenti di Marketing più apprezzato e “potente” è il così detto word of mouth, il passaparola. Cosa genera, la voglia di un individuo di condividere un messaggio con le persone vicine?: la “vicinanza” con il messaggio stesso, l’empatia, il riconoscimento dei valori alla base della comunicazione.

Pensate agli spot pubblicitari di Coca Cola: messaggio positivo, di speranza, che fa riferimento ai valori di una volta (amici, famiglia, spirito di condivisione) ormai purtroppo dimenticati e, molto spesso, creata ad hoc per contrastare una situazione socio politico economica ben specifica come, ad esempio, la situazione attuale. Lo spot provoca la voglia di stare insieme, di condividere la propria vita con le persone care, di avere sempre un pensiero positivo. E questo provoca vendite dirette? Chiaramente no, ed è proprio qui che volevo arrivare.

Se lo storytelling è anche strumento per gestire al meglio la comunicazione, quali sono gli ingredienti per creare un brand di successo e quali le strategie per mantenerne alta la reputazione?

Purtroppo, quando si decide di investire su un’attività volta a creare e/o migliorare la propria Brand Reputation, si è portati a pensare al ritorno economico diretto; questa è la cosa più sbagliata che si possa fare. I consumatori sono stanchi di affidarsi ad aziende il cui unico scopo ed interesse è quello di “fare business” a tutti i costi, le aziende devono essere consapevoli del fatto che, in un ambiente competitivo come quello attuale, ciò che conta realmente per “avere successo” è essere trasparenti, chiari, diretti e rispettosi dei valori condivisi dalla società.

La comunicazione commerciale, anche se in alcuni campi ancora funziona e, probabilmente, continuerà a funzionare, è destinata a cedere il passo ad un’altra modalità di comunicazione: quella “empatica".

Quali diventeranno in un prossimo futuro le qualità più richieste ai professionisti? Come il cambiamento del mondo della comunicazione ci può guidare a nuove vie?

La chiave di volta del discorso: le Aziende che saranno in grado di dotarsi di un capitale umano di valore e soprattutto saranno in grado di valorizzarlo riusciranno, effettivamente, ad utilizzare la comunicazione in modo empatico e a creare dei modelli di comunicazione nuovi e vincenti.

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
smm day
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7834382 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2757 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 110 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
8 agosto 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi