ENTRARICERCA

Maurizio Miglioranzi
Il progetto informazione e i nostri strumenti di comunicazione: Parola o Immagine?

Senza titolo

Maurizio Miglioranzi Direttore Creativo e Amministratore Unico Coo'ee

Quale ruolo sta avendo l'utente nella creazione del messaggio pubblicitario?
in un'ottica di interscambio, come l'utente giudica le informazioni che riceve?

Sempre più interattivo, coinvolgente e personalizzato.
Dipende molto però dal tipo di messaggio, ed in particolare dal mezzo/strumento con il quale è in contatto, e attraverso il quale lo riceve.
Parlando di web, il tipo di interscambio è diretto, immediato (virtuale).
Invece se pensiamo ad un'attività di in-store promotion o di guerriglia marketing, l'interscambio è sempre diretto, ma fisicamente più coinvolgente e personalizzato (reale).

Come si pone rispetto a questi sviluppi il lavoro degli uomini di comunicazione che devono trovare un nuovo linguaggio sintetico che non sia percepito come "logoro" e possa incuriosire e attrarre le nuove generazioni? Quanto può incidere uno slogan a rendere unico l'oggetto del messaggio?

Una sana contaminazione tra i giovani e gli esperti professionisti del mondo della comunicazione
a mio avviso può essere la base di partenza per un primo confronto, di analisi studio e progettazione di nuovi linguaggi per colpire meglio nel segno le nuove generazioni.
In passato "forse", visto anche il minor affollamento di messaggi e di mezzi di comunicazione, era più facile colpire nel segno con slogan e messaggi pubblicitari.
Oggi, visto anche l'affollamento e un numero sempre maggiore di mezzi e strumenti di comunicazione (off e on line), è sempre più difficile trovare l'idea giusta per rendere unico l'oggetto del messaggio.

Nello storytelling, quanto concorre a comunicare efficacemente un messaggio il raccontare un concetto con un'immagine di forte impatto emotivo?
L'immagine, icona-simbolo, può avere in sè la proprietà evocatrice di una certa marca e diventare portatrice dei valori che questa desidera rappresentare?

Dipende molto dal tipo di prodotto o servizio che si deve comunicare, e da cosa si deve dire di uno o dell'altro.
Comunque sia, è chiaro che l'utilizzo di un'immagine di forte impatto emotivo aiuta ad attrarre maggiormente l'attenzione, e favorisce, qualora i tempi siano stretti e l'investimento minore, a raggiungere l'obiettivo in minor tempo.
In merito all'utilizzo di un'icona-simbolo, se questo s'intende l'uso del testimonial famoso, se centrato
aiuta molto a colpire l'attenzione in tempi immediati e a portare eventuali valori di marca.
Bisogna stare però molto attenti all'uso gratuito del testimonial, per non creare desideri o promesse che il prodotto/servizio non hanno.

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
tollo ms21
visa ms21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 5046390 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1635 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3071 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
23 maggio 2017
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi