ENTRARICERCA

Stefano Sala
Storytelling: l'Arte di raccontare storie in Comunicazione

Senza titolo

Stefano Sala Copywriter, PR & Storyteller.

Come utilizzare oggi in modo innovativo lo storytelling a partire dai suoi elementi costitutivi?

Facendolo nascere dal basso, dal cuore delle persone, dalle tendenze della strada. Lasciarlo scorrere come un fiume in piena, pronto a travolgere tutto ciò che incontra. Troppo spesso lo storytelling viene ricondotto a “regole di buon uso”, quando invece dovrebbe essere spontaneo, avere libertà di esprimersi. Questo anche per evitare di risultare artificioso e con doppi fini. Meglio una storia sgrammaticata, con incertezze ed espressioni naturali che un racconto perfetto, troppo lucido e “stiloso”.

Se lo storytelling è anche strumento per gestire al meglio la comunicazione, quali sono gli ingredienti per creare un brand di successo e quali le strategie per mantenerne alta la reputazione?

Più che parlare al plurale direi che basta un solo, importantissimo, unico ingrediente: la persona. Le persone sono storie, vivono dentro le storie, condividono tutta la dimensione narrativa dell’umanità. Sapersi rapportare con le persone è la strategia vincente per avere successo con le proprie storie.

Perché, molto spesso, funzionano le storie non profit? Perché raccontano l’esperienza diretta delle persone! Perché c’è un momento, un attimo magico, in cui si entra nell’universo narrativo dell’altro e ci si immedesima. Il profit deve ricordarsi delle persone, negli ultimi tempi lo sta facendo ma bisogna dare più forza alla voce dell’uomo, raccontare con più normalità le sue azioni, le sue scelte.

Oggi si ammira e apprezza di più chi ammette un errore e lo ripara, di chi gonfia il petto e va avanti senza guardare gli altri. Carissimi brand, scendete nelle strade ed entrate nelle case della gente comune!

Quali diventeranno in un prossimo futuro le qualità più richieste ai professionisti? Come il cambiamento del mondo della comunicazione ci può guidare a nuove vie?

Sincerità, trasparenza, fiducia. Valori imprescindibili senza i quali non potrà mai esserci un buon professionista capace di fare buona comunicazione. E la società stessa sta ritornando indietro, dopo i “fasti-nefasti” dell’arrivismo e della corsa al successo, a un riposizionamento più umano.

Chi comunica riveste un ruolo importantissimo, che molto spesso dimentica: parlare agli altri, indipendentemente di un prodotto, un servizio, un progetto o un’ideale, è parlare con sé stesso, mettersi in prima fila e dire “Io ci credo. Veramente.” Senza lealtà, la comunicazione sarà sempre più vuota.

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
smm day
Tiky ms21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7352308 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2204 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2708 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
19 aprile 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi