ENTRARICERCA

Mauro Miglioranzi
Small is the new big: uno spunto di riflessione di tendenza nell'attuale mondo della comunicazione.

Senza titolo

Amministratore unico
Coo'ee Italia

Piccolo è il nuovo grande. Come interpretare questa nuova valenza messa in risalto da Seth Godin, scrittore di successo e guru del marketing?

Il nostro è un territorio molto attivo per quanto riguarda l’impresa. In un medio raggio dalla nostra sede di Verona operano diverse grandi aziende e molte PMI. La nostra posizione nel territorio ci agevola quindi a dialogare con la grande azienda come con la piccola media impresa.

La nostra attività consiste nel facilitare il business di queste imprese con una comunicazione efficace.

A volte l’insieme di tanti piccoli può fare più di un grande: al nostro interno stiamo operando un grande cambiamento teso proprio a individuare alcuni ambiti di operatività da assegnare ad un board di professionisti che ha il compito di far crescere l’agenzia. Abbiamo l’abitudine di offrire i nostri servizi alle aziende come agenzia di consulenza dotata di solida esperienza nel campo della comunicazione, presentandoci in maniera diretta, credendoci fin dall’inizio, facendo partecipare ai meeting anche il nostro reparto creativo, proprio per farci mettere alla prova e cominciare da subito a seguire il brief.

Piccoli non significa essere meno bravi, l’idea creativa non si misura con la dimensione dell’agenzia, anzi, bisogna sapere essere veloci, flessibili, attenti ai cambiamenti, tesi ad innovare per crescere in qualità. Quando ho aperto la mia agenzia negli anni 90 ho subito capito di trovarmi in un settore interessante dove la selezione era molto accentuata. Ora negli anni 2000 questo percorso iniziato con gli amici australiani del gruppo COOEE è stato riconosciuto come fondamentale e in tutto questo tempo abbiamo accompagnato in comunicazione diverse aziende importanti che operano soprattutto nel settore alimentare, ma anche nel settore farmaceutico e industriale, fino a coltivare oggi cinque settori basilari: food, medico-dentale, architettura-design-casa, servizi e beni industriali.

La riduzione dei budget può portare all’ottimizzazione della strategia di comunicazione delle grandi aziende?

Per meglio rispondere a quest’esigenza svolgiamo delle ricerche per capire come possono svilupparsi i prodotti e i servizi del cliente, in quale bacino d’utenza, in Italia oppure all’estero, facendo un’operazione di tracciabilità di tutta la filiera esistente fra la produzione e l’utente finale. Questo tipo di analisi ci porta a intervenire sul canale giusto che potrebbe essere la forza vendita, i rivenditori, i grossisti o la grande distribuzione, toccando con la nostra comunicazione ogni tipologia di target.

Come le aziende seguono la tendenza dell’attenzione al singolo, al mercato one to one, ai social network per distinguersi nella comunicazione attuale?

La nostra agenzia oltre al motto TOGLIERE TOGLIERE TOGLIERE che ci permette di concentrarci meglio sugli obiettivi concreti, ha recentemente individuato alcuni modelli di comportamento che possiamo per brevità riassumere con due acronimi CDI e UPI.

CDI (Creative Digital International) è il nostro nuovo posizionamento riguardante il web e l’attività social. Partendo dalla creatività abbiamo agganciato lo strumento digital che ci permette di veicolare contenuti con facilità per rappresentare i nostri clienti sulla scena internazionale. Infatti molti dei nostri clienti vedono nell’esportazione dei propri prodotti una larga parte del proprio business. Il nostro obiettivo è quindi diventare un‘impresa di comunicazione multicanale capace di dialogare con le aziende condividendo strategicamente le scelte per ottimizzare al massimo l’efficacia del messaggio.

UPI (Umano Professionale Imprenditoriale) è il modello che indica il valore umano come l’elemento di maggiore importanza per istaurare un rapporto di fiducia e di stima con il cliente; assodato questo punto possiamo pensare ad instaurare un rapporto professionale con l’azienda, per condividere gli obiettivi impegnandoci al massimo per il loro raggiungimento, assumendoci anche da imprenditori della comunicazione la responsabilità del nostro lavoro.

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
Material ConneXion
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7638588 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2044 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1871 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
18 luglio 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi