ENTRARICERCA

Angelo Vargiu

Il viaggio del Messaggio: Dal brief in poi il messaggio vive diversi processi creativi che fanno in modo che una volta arrivato a destinazione, il viaggio non si fermi...

Senza titolo

Angelo Vargiu
Sociologo della Comunicazione - Search Marketer presso SEO Cube srl
www.angelovargiu.it

In un contesto socio culturale sempre più tecnologico e cross mediale, il messaggio è chiamato ancor più prepotentemente ad essere attore protagonista di tutto il processo creativo.

Operatori della comunicazione e professionisti del Marketing devono lavorare in sinergia e common vision al fine di veicolare un messaggio chiaro, univoco, coinvolgente e (sopratutto) in grado di adattarsi ai vari media cui si indirizza.

Con il Web bisogna poi prendere definitivamente coscienza del fatto che le distanze si annichiliscono, tutto diventa più liquido, veloce e potenzialmente virale, nel bene ma anche nel male.

Quale metodo deve perseguire il professionista per sviluppare un contenuto di valore che arrivi al destinatario del messaggio e che da lì riparta per prendere nuova vita?

Credo che prerogativa indispensabile sia quella di avere ben chiaro il Soggetto sotteso al messaggio, e gli obiettivi che si intende perseguire. Se non è chiara la strategia, nulla oltre che vana è la tattica.

Chiari gli obiettivi, bisogna focalizzarsi sul target e capire, in base a chi siamo e "dove vogliamo andare" quale sia la leva più efficace per fare centro nei nostri utenti: informare, intrattenere, proporre, in ogni caso soddisfare una specifica esigenza e bisogno.

Per quanto riguarda la mia professione di Operatore Digitale specializzato nel marketing attraverso i Motori di ricerca, viene ad essere ancora più indispensabile capire cosa gli utenti cercano su di noi, con quali espressioni (tecnicamente query di ricerca) palesano i loro bisogni e necessità ed in che proporzioni.

Oggi in quale misura siamo disposti a seguire il content marketing di marca? I social favorendo la condivisione sono il canale ideale per ingaggiare l’utente?

Sempre più aziende decidono di includere all'interno della propria strategia di comunicazione la parte di content marketing.

Se consideriamo un contesto sempre più complesso e frastagliato, il mercato richiede professionisti in grado di padroneggiare non solo capacità creative e comunicative ma anche e sopratutto visione d'insieme, conoscenze tecniche circa il funzionamento delle dinamiche dei social network e motori di ricerca, e capacità critico-analitiche in grado di misurare concretamente il proprio operato in funzione degli obiettivi.

I canali Social, intesi come Social Network e Social Media, rappresentano un canale strategico e fondamentale per ingaggiare l'utente ma attenzione a farlo nel modo corretto, avendo consapevolezza delle specifiche peculiarità del Mezzo cui ci si sta rapportando, delle caratteristiche e delle emozioni connesse all'utente che in quel momento sta frequentando lo spazio virtuale.

Quali sono gli errori da non commettere in comunicazione?

  1. - Non avere chiari obiettivi e target.
  2. - Assenza di pianificazione, strategia e misurazione
  3. - Lasciarsi trasportare troppo dalla creatività e poco dalle metriche e viceversa
  4. - Non sforzarsi di creare un mix in grado di far convergere armoniosamente i vari canali di comunicazione
  5. - Non rispettare l'utente: i suoi tempi, la sua sensibilità, i suoi interessi
  6. - Non innovare, non osare

mediastars 20

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7901519 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2204 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 252 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
8 agosto 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi