ENTRARICERCA

Area Press & Poster
Giuria Sezioni Stampa e Esterna

Senza titolo

Tiziana Biondo

ll mondo della comunicazione per me è partecipazione a un sistema di relazioni attraverso contenuti emozionali, è impegno e volontà ad ascoltare e rispondere in maniera reale e concreta alle necessità dei consumatori. Per comunicare non si può prescindere dalle idee e dalle intuizioni. e proprio da queste che nasce il progetto che mi vede impegnata al momento: factoryCOM, una factory di idee e di intuizioni, un network di professionisti della comunicazione in un continuo brain-storming da dove nascono nuovi progetti/prodotti. La comunicazione come contenuto emozionale e di entertainment ha come climax naturale l’evento. E gli “eventi” hanno sempre accompagnato la mia vita, un po’ come quella di tutti, ma io ne ho fatto uno stile di vita prima e una professione dopo. Media planning, pubbliche relazioni, blogging, formazione e consulenza, sono il bagaglio di comunicazione che porto con me. Oggi sono partner di un’agenzia di comunicazione che organizza eventi che si inseriscono in una particolare nicchia che noi abbiamo definito “Family Events”. Con il primo format abbiamo traslato la figura del wedding planner sull’eighteen e abbiamo lanciato i marchi My Sweet Eighteen® (www.mysweeteighteen.it) e EIGHTEEN PLANNER®. Un progetto molto stimolante, che si è diversificato nel tempo dando più spazio all’area consulenziale e alla priorità dell’entertainment caratteristiche della realtà aziendale di JETIFRA (www.jetifra.com).

Senza titolo

Eva Bonacini

Freelance da 2 anni, art director da una vita. Mi sono formata prima a scuola e poi in varie agenzie. Ho seguito clienti di ogni tipo, dalle finanziarie al pet food. Ho prodotto materiali di stampa e siti di ogni genere. Mi occupo pro-bono di You Able Onlus dal 2012. Essere una freelance mi dà l’ossigeno per confrontarmi, studiare, creare e innovare.

Senza titolo

Maurilio Brini

E' il nuovo Creative Director di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata con sede a Milano, Forlì e Napoli. Ecco solo alcune fra le sue esperienze professionali: McCann-Erickson come Art Director (1982-1988) e come Creative Director (1991-2004). Ha creato campagne per: Cornetto Algida, Urrà Saiwa, Sofficini Findus, Stefanel, Friskies, Nescafè. Ha seguito come Creative Director brand come Gardaland, A.C. Milan, Costa Crociere e la migration strategy da Omnitel a Vodafone. Saatchi&Saatchi Italia (1988-1990) come Art Director per Galbusera, Tuborg, Renault, Swatch. Tribe Communication (2005-2010) di cui è fondatore e presidente. Ha seguito brand come Wind, Parmigiano Reggiano, Boggi. Creative Strategist per Altavia Every (2011-2014) e in seguito per Brand Portal (2014-2015).

Senza titolo

Michele Cornetto

Torinese classe 1975. Fondatore, CEO e direttore creativo di Tembo, agenzia specializzata in progetti di comunicazione online, piattaforme eCommerce e branding strategy. Nel 2002, all’interno del progetto Sviluppo Italia destinato a imprese universitarie in incubatore, è tra i fondatori del progetto e-quita, vincitrice come miglior impresa in Piemonte. Agli albori del mercato elettronico in Italia, e-quita proponeva, a fianco di un portale sul consumo critico, una bottega online per la vendita dei prodotti del mercato equo e solidale. Dopo la laurea in Architettura al Politecnico di Torino e alcuni anni di esperienza in direzione lavori, abbandona i cantieri e si dedica alle sue grandi passioni: visual design, comunicazione online, cultura di marca e racconto d’impresa. Nei primi anni della sua carriera professionale ha curato lo sviluppo della comunicazione per aziende e gruppi editoriali (CNH - New Holland, Eutekne, Recarlo, Giorgio Mondadori, Car Clinic), onlus, enti e comunicazione istituzionale (For a Smile, Io Lavoro, Luciano Violante). Nel 2011 è tra i soci fondatori di Flying Fishes, associazione per la promozione e la diffusione del cinema indipendente, con la quale organizza la rassegna ‘Brooklyn incontra Torino’, che ha ospitato per la prima volta in Italia una vetrina del Brooklyn International Film Festival di New York. Dal 2016 fa parte del Comitato di Coordinamento dell’OPCC, Osservatorio Permanente sui Cambiamenti della Comunicazione di Unicom - Unione Nazionale Imprese di Comunicazione.

Senza titolo

Lilli Guacci

Ha 56 anni, è un Capricorno e vive a Milano con sua figlia Camilla. Ha iniziato a lavorare in pubblictà nel 1981 @ Havas Group, seguendo come account il business Nestlé. Ha avuto esperienze anche @ McCann Erickson per Unilever sui brand Findus e Algida. Entra in Grey a metà degli anni 80, lavorando per formaggi francesi (Bongrain), conserve italiane (Cirio Bertolli DeRica), whisky scozzesi (Seagram per Glen Grant, Four Roses e Chivas Regal), preparati dietetici americani (Slim Fast), la più grande banca italiana (Banca Intesa) e per il servizio di raccolta milanese (AMSA). Diventa Client Service Director nel 1993 su base italiana ed europea per Glaxo SmithKline e Seagram (EU group per Aquafresh, Global launch di Glen Grant originato e gestito dall’Italia per il resto del mondo). Il business della salute è una sua passione matura, arrivando ad assumere la responsabilità dell’Hub Sud-Europeo per GSK (France, Spain/Portugal/Greece and Med Island)e Italia, sia per a parte Oral Care che per le linee di brand Wellness.Negli ultimi anni ha lavorato anche per Zambon e Pfizer. Nel 2011 ha lanciato Healthy People by Grey per il mercato italiano. Ultimo incarico ricoperto in Grey, fino al settembre 2016: Southern European Lead for GSk e Italian rep @ GreyUnited per VolvoCars oltre ad essere Management Rep per DrSchaer (glutenfree EU market Lead). Il suo futuro lavoro ideale è per una company etica e in grado di accendere azioni positive e responsabili nei confronti dei dipendenti, gli stakeholder, i business partner ed i consumatori, con una missione aziendale che renda possibile il miglioramento delle condizioni di benessere (vita e di lavoro) di tutte le persone coinvolte. Lilli ha insegnato Communication and Advertising all’MBA @ Economic Sciences University di Modena e Reggio Emilia e al Politecnico di Torino, ha collaborato a progetti pro bono per il CAF (Centro Aiuto Famiglie, Milano). Ha l’abitudine di nuotare molto presto al mattino, segue i principi dell’Ayurveda ed è quasi sempre di buon umore.

Senza titolo

Massimiliano Leiter

Dopo circa 20 anni in pubblicità come Direttore creativo ho lasciato l’agenzia per lanciare una startup di sharing economy, finanziata da Telecom e Buongiorno Spa. Negli ultimi venti anni, ho fornito il supporto di alto livello in agenzie internazionali come Y&R Ogilvy&Mather Leo Burnett e molte altre. Sono Grazie alle mie esperienze di lavoro ho acquisito diverse competenze in ambito creativo e strategico, artistico, sociale e come fondatore di un social marketplace vicinidicasa.co anche nel settore digitale.

Senza titolo

Alessia Locatelli

Nata nel 1977, vive e lavora tra Milano e Torino. In seguito a un Master post laurea FSE all’Accademia Brera si specializza in fotografia, collaborando prima con alcune gallerie di Milano e diventando poi assistente di Denis Curti nella gestione delle mostre e dei progetti esterni, tra cui alcune edizioni del “Premio Canon” e del “SiFest di Savignano”, mentre in parallelo continua la sua attività di curatela e consulenza ad artisti e fotografi. Partecipa ad eventi internazionali, tra cui l’organizzazione di mostre e il coordinamento di alcune gallerie in fiere in Corea del Sud (Daegu), vantando rapporti con gallerie sia italiane che straniere. Dal 2006 è firma della rivista Juliet Art Magazine. È membro del comitato scientifico dell’Associazione Obiettivo Camera ed organizza corsi professionali per diventare un curatore di fotografia. Si occupa inoltre di conservazione dell’immagine fotografica e di diffusione di una sensibilità condivisa in tale ambito

Senza titolo

Roberto Ottolino

Senior Copywriter, ha lavorato in diverse agenzie pubblicitarie tra Roma (Gruppo Roncaglia, GTB), Bologna (CMPS, d&f) e Milano (A-Tono). Tra i principali clienti: 3M, Aluseb, Barilla, BNL, Campari, Ford, Highlander Snacks, Keyline, Kia, LUMSA, Mercedes-Benz, MetLife, Panini, Playboy, Post-it, San Carlo, Save The Children, smart, Sony PlayStation, Vans, Vespa Piaggio, Wacko’s, con i quali ha ottenuto diversi riconoscimenti a livello nazionale. Nel 2016 è stato giurato Cyber ai Giovani Leoni dell’Art Directors Club Italiano.

Senza titolo

Daniela Salina

Dopo alcune esperienze in aziende come la STAR e la Colgate Palmolive e la METRO, abbandona il ruolo di cliente e, sempre in bilico tra scrittura e linguaggio visivo, lavora come capo gruppo, e poi direttore creativo, in agenzie multinazionali come TBWA Ialia, C.D.P Londra., Publicis Italia, F.C.B Italia . All’inizio degli anni ’90, scopre la passione per l’insegnamento. Quando nel 2005 lascia il lavoro in agenzia, non abbandona la docenza, ma è pronta per la libera professione. Cinque anni in Accademia di Comunicazione. Nove anni in NABA, (Nuova Accademia di belle Arti) e contemporaneamente tiene brevi seminari in varie Università, da Pavia a Dundee. Attualmente con TARATATA’, svolge una consulenza nell’ambito del marketing creativo. Ha scritto alcuni saggi. I tre indicati contengono una parte dedicata alla comunicazione. Andiamo verso il moderno. Tutti vogliono un cane. (COOEE Italia) Slalom tra le parole Scrivere per sorprendere, coinvolgere, comunicare. (Franco Angeli) Viaggio a Street Art e Dintorni Movimenti paralleli e influenze sull’estetica,la pubblicità, il gusto. (META Edizioni)

Senza titolo

Gaetano Sanfilippo

Da oltre 30 anni nel mondo della Comunicazione prima come Account Director e poi come Responsabile dell’Organizzazione dell'Armando Testa. Dal 2009 Consulente per alcune realtà dell’Advertising, tra Torino e Milano, e per Clienti come Kimberly Clark. Dal 2013 al 2015 Head of Business Development in Nurun ( poi Razorfish) e oggi Head of Operation in Ideal Comunicazione.

Senza titolo

Federica Saraniti Lana

Inizia in Armando Testa nel 2008, dal 2015 è senior copywriter in TBWA. In questi anni ha lavorato per Armani, Baci Perugina, Birra Moretti, Chiquita, IWbank, Mediobanca, Corriere della Sera, Sony, Vigorplant, BNL, Eni, GNV, Technogym e altri. In comunicazione, ama la sintesi.

Senza titolo

Anna Maria Travagliati Dradi

Attualmente copy free lance presso Agenzie di pubblicità e Aziende. Ricerca e redazione in Associazioni culturali per eventi e pubblicazioni nel mondo della grafica e della stampa. Esperienze professionali : creativa copy e autore TV impegnata a tutto campo su una grande casa cosmetica (Cadey). Applicazione diretta e responsabile nella comunicazione e nella realizzazione delle telepromozioni. Dal briefing alla messa in onda. Per oltre dieci anni. Ed anche, Agenzie di pubblicità come Ima, Asse Pubblicità e Leo Burnett. E House Agency di note Aziende: Star (cito le campagne “salgariane” per Ciaocrem esposte e pubblicate al Convegno SALGARI LE IMMAGINI DELL’AVVENTURA - Trento 1980). Premio Dattero d’Oro al Salone di Bordighera per Carosello Wafer Saiwa. Mellin e Mantovani. Salcim Brill e S.I.R (Società Italiana Resine). Durban’S , Chlorodont e Vasenol. La Cimbali . Corsica Sardinia Ferries. Ecodeco (denominazione aziendale da me creata nel 1970 in anticipo sui tempi di dilagante terminologia ecologica). Campagne sui vari mezzi, telepromozioni, promotions, monografie e giornalismo di settore: Vivere A&O, Grinta News, Linea Grafica, Parete, Quaderni AIAP.

Senza titolo

William Zucchetti

Dopo gli studi di giurisprudenza, ho cominciato un percorso formativo-professionale, tra l’Italia e l’estero, che ha toccato vari aspetti della scrittura creativa: dalla pubblicità alla televisione, dal giornalismo al fashion communication, fino al cinema. Ho vissuto tra Milano, Roma, Londra, Miami. Sono cresciuto misurandomi su progetti di advertising classico, lavorando per importanti agenzie quali: mccann-erickson, canard milano, republic (gruppo Publicis), thomas adv. Come copywriter e direttore creativo above e below the line, ho lavorato come business writer nella moda e giornalista pubblicista per arredamento e design. Ho collaborato per diversi anni con la Peruzzo editore per la rivista La Mia Casa occupandomi di servizi su case in Italia e all’estero, proponendo una rubrica sperimentale sulla comunicazione legata all’arredamento, e curando tutta la parte redazionale e publiredazionale delle aziende di settore, con collaborazioni in Italia e Francia. Sono stato titolare del master di specializzazione in art direction e Copywriting. Con la Dharma comunicazione, la mia Unit di Creativity-Relations, mi occupo dei Brand positioning, immagine e comunicazione strategica per alcuni clienti diretti, nazionali ed internazionali, toccando vari mercati: dall’arredamento e largo consumo, alla toiletries, gestendo contatti in Italia, Germania, Francia, Stati Uniti e SudAmerica.

Senza titolo

MEDIASTARS avendo scelto come valore esclusivo la professionalità, crea per ognuna delle edizioni del concorso una Giuria di alta qualificazione tecnica, nominando per ciascun ambito di specializzazione, professionisti in grado di dare giudizi di sostanza sia in merito ai lavori iscritti in concorso e sia nel merito della professionalità e del talento degli operatori.

Senza titoloSenza titolo

Tra le innovazioni più importanti proposte da c’è quella di aver abolito la suddivisione in categorie merceologiche, portando in gara la realtà della programmazione al pubblico in sequenza libera. Questo dà modo a ogni soggetto pubblicitario di concorre da solo contro tutti gli altri della sua Sezione, anche nel caso di campagne multisoggetto.Così vengono premiati solo i soggetti che sanno emergere, che hanno una qualità superiore ed una forza comunicativa più coinvolgente.

Senza titoloSenza titolo

Per ogni Sezione verrà eletto un Presidente di Giuria, il quale avrà il compito di condurre la selezione ed assicurare la regolarità del suo svolgimento, stendendo alla fine della sessione il relativo verbale. Il Presidente dovrà essere eletto esclusivamente tra le persone non coinvolte nella realizzazione delle campagne in concorso.

Senza titoloSenza titolo

Naturalmente il regolamento del premio non permette ai membri di alcuna agenzia di valutare lavori per i quali siano direttamente o indirettamente coinvolti ; per cui nel caso si presenti l'occasione di valutare un lavoro presentato dalla propria agenzia , il giurato si dovrà astenere dal voto e gli verrà assegnato, d'ufficio, il voto medio risultante da tutti gli altri giurati votanti.

Senza titoloSenza titolo

Come consuetudine rappresentanti di alcune agenzie che hanno iscritto i lavori in concorso, saranno invitati in qualità di giurati per verificare personalmente la trasparenza del meccanismo di votazione adottato dalle nostre Giurie. Questi naturalmente non potranno valutare le campagne in cui si vedono direttamente o indirettamente coinvolti con la propria agenzia o casa di produzione, e invece potranno constatare lo svolgimento assolutamente imparziale, aperto e incondizionato delle giurie, ricevendo alla fine di ogni seduta il risultato finale della selezione stessa.

I giudizi della Giuria sono inappellabili.

Senza titoloSenza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Tiky ms21
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7616493 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2287 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3405 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
17 giugno 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi