ENTRARICERCA

Stefano Caletti
Emotional Branding: i cinque sensi
Oggi la sfida per il brand è provocare emozioni in ognuno di noi con un coinvolgimento a 360 gradi

Senza titolo

Stefano Caletti
Specialista in Comunicazione

Quanto è importante valorizzare le nostre sensibilità per essere ricordati? Come sviluppare il sesto senso, la scintilla che accende le passioni e attira gli interessi in comunicazione? Il fattore umano in comunicazione dove può portarci?

La comunicazione umana è estremamente affascinante, ma anche assai complessa. Si sfruttano capacità e strumenti, ma il principio base ruota sempre attorno agli individui: suscitare un’emozione che sappia creare un legame unico con i nostri interlocutori. Veicolare valori, sensazioni e stimolare la sensibilità, che è la più bella qualità che la Natura ci ha fornito. La tecnologia è un mezzo, seppur strepitoso e utilissimo, tuttavia non è né dovrà essere la sostituzione delle peculiarità umane, che sono uniche e inimitabili, come del resto solo le emozioni sanno essere.

Come utilizzare la tecnologia per offrire una comunicazione più completa? Quanto il fattore umano riuscirà a guidare questo cambiamento integrando i rapporti in carne ed ossa con quelli virtuali? Qual è il destino dell’ADV classico in questo senso?

Le tecnologie di cui disponiamo offrono numerose possibilità, un tempo impensabili, che permettono scenari molto interessanti. La comunicazione dovrebbe essere sempre concepita con un approccio multisensoriale, proprio per garantire un’esperienza completa e suggestiva, capace di accarezzare la sensibilità delle persone e raggiungerle al cuore. Novità e creatività, interazione e capacità di suscitare emozioni, magari raccontando una storia in cui immedesimarsi: questi sono gli ingredienti per una ricetta magica.

Quanto è importante oggi estendere la propria immagine su diversi settori? Quali sono i casi di successo più eclatanti? Come ridurre il rischio di perdere valore in questa delicata operazione?

Oggi più che mai è di vitale importanza curare la brand experience in relazione ai desideri e alle necessità delle persone, sapendo stimolare sensazioni, con un occhio di riguardo al mondo online che ormai è inscindibile dalla realtà. La brand extension è dunque una strada che molti prima o poi vorranno e potranno percorrere, con grande attenzione e con strategie mirate. Il valore aggiunto? Sapersi differenziare restando riconoscibili e fedeli ai valori, per farsi ricordare puntando su coinvolgimento e stupore, magari con un pizzico d’ironia.

Mediastars 22

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7722219 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 875 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3210 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
8 agosto 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi