ENTRARICERCA

Alessandro Aralla
Emotional Branding: i cinque sensi
Oggi la sfida per il brand è provocare emozioni in ognuno di noi con un coinvolgimento a 360 gradi

Alessandro Aralla

Alessandro Aralla
Head of Marketing and Communication at Green Network Energy UK

Quanto è importante valorizzare le nostre sensibilità per essere ricordati? Come sviluppare il sesto senso, la scintilla che accende le passioni e attira gli interessi in comunicazione? Il fattore umano in comunicazione dove può portarci?

Il marketing negli ultimi anni si è mutato in una nuova forma più sostanziale e umana come accennato dalla domanda e dal tema stesso dell’intervista. Attraverso l’umanizzazione i Brand cercando di emozionare la customer base e qualcuno insinua che allo stesso tempo il brand si emoziona – bugia.

Il processo di Emotional Branding è quello che creare dei legami emotivi e profondi per fidelizzare e rendere riconoscibile una campagna adv. Nel calderone dell’era digitale diventa fondamentale sorpassare i competitor. Se pensiamo a Ferrari, Coca-Cola, Disney, Gucci: il loro successo trascende il Brand trasformandosi in vero e proprio affetto stabilito con i clienti.

Diventa essenziale differenziare il Brand da un altro creando profonde relazioni tra brand e consumatori, anche perché oggi con i mezzi a disposizione attuali siamo in grado di mantenere alto il livello di partecipazione attiva del consumatore, conoscendo ogni suo singolo desiderio – Big Data.

Per accendere la scintilla ci vuole il marketing emozionale e personalizzato in grado di formare un forte legame con il brand. Fornire emozioni, soluzioni e non solo un prodotto – questo cercano i consumatori.

Come utilizzare la tecnologia per offrire una comunicazione più completa? Quanto il fattore umano riuscirà a guidare questo cambiamento integrando i rapporti in carne ed ossa con quelli virtuali? Qual è il destino dell’ADV classico in questo senso?

Nell’era digitale la tecnologia ha ridotto massivamente la distanza tra il consumatore e il brand. La tecnologia rimane un fattore essenziale per umanizzare i rapporti con lo stesso consumatore.

Prima di tutto con la digital transformation verso l’interno che aiuta in maniera chiara a ‘sparare’ verso l’esterno con una diversificazione dei canali: social, chat Bot, gamification, app con il quale ogni brand può dimostrare il proprio lato umano. Il consumatore ha bisogno di personalizzazione attivando meccanismi tali da stimolare le leve della curiosità.

Senza dimenticare un buon marketing mix e multicanalita’ di diffusione dei messaggi.

Quanto è importante oggi estendere la propria immagine su diversi settori? Quali sono i casi di successo più eclatanti? Come ridurre il rischio di perdere valore in questa delicata operazione?

Estendere la propria immagine/business su diversi settori alle volte diventa uno stato di necessità oppure una semplice scelta di incrementare il proprio fatturato e gli utili aziendali, ma non sempre quest’ultima scelta è vincente. Infatti molto spesso il mercato esige una maggiore focalizzazione solo su alcuni settori.

La Brand Extension è un processo che richiede grossi investimenti e alto know-how in grado di guidare l’azienda a non fare passi falsi.

Possiamo fare mille esempi, come quello di Microsoft che entrando nel mercato della telefonia non ha avuto il successo sperato per mancanza di know-how.

C’è da dire che non basta più il core business, servono anche valori per muovere le aziende. Dunque per fare Extension è fondamentale conoscere bene le esigenze dei propri consumatori per ridurre al minimo i rischi in termini di investimento e come il Know-How sia importante per estendere il proprio business.

Mediastars 22

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Tiky ms21
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7907169 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 997 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2365 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
8 agosto 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi