ENTRARICERCA

Gianluigi Tobanelli

Il viaggio del Messaggio: Dal brief in poi il messaggio vive diversi processi creativi che fanno in modo che una volta arrivato a destinazione, il viaggio non si fermi...

Senza titolo

Gianluigi Tobanelli
Titolare Studio GT&P

Quale metodo deve perseguire il professionista per sviluppare un contenuto di valore che arrivi al destinatario del messaggio e che da lì riparta per prendere nuova vita?

Il corretto trasferimento delle informazioni da parte del cliente è basilare per il buon esito del processo di comunicazione. Si deve comprendere bene il suo business, il mercato in cui opera, il target a cui deve parlare per poter delineare obiettivi ed opportunità.

Il nostro compito è ascoltare senza preconcetti ed elaborare, dobbiamo riuscire a chiarire e semplificare il messaggio; questo è molto importante per noi, visto che la maggior parte dei nostri clienti parla un’altra lingua e spesso entrambi ci esprimiamo in una lingua che non è la nostra. Ma forse questa difficoltà si traduce in un vantaggio, perché le informazioni vengono ridotte agli elementi essenziali da entrambe le parti e non ci si nasconde dietro le parole.

Dalla “distillazione” di tutte queste informazioni e dall’interazione di queste con le nostre conoscenze ed esperienze nascono le linee guida che ci condurranno in tutto il processo di comunicazione.

Oggi in quale misura siamo disposti a seguire il content marketing di marca? I social favorendo la condivisione sono il canale ideale per ingaggiare l’utente?

Creare e condividere contenuti di qualità che siano interessanti e coinvolgano la propria target audience è ormai una cosa imprescindibile per qualsiasi azienda e non solo per chi opera esclusivamente on line.

L’idea di trasferire informazioni che interessano i clienti e fare in modo che essi considerino la tua marca come una risposta ad una loro effettiva esigenza, è realmente molto efficace per creare o aumentare la “credibilità” di un brand, ma richiede impegno, costanza e capacità.

Internet ormai non è più una semplice appendice della comunicazione aziendale, ma acquisisce un ruolo centrale nella costruzione di una marca.

La dimensione dell’azienda, poi, ha un’importanza relativa, non è necessario avere grossi budget per fare content marketing, La creazione di contenuti di qualità ha costi inferiori a quelli della pubblicità tradizionale e consente di comunicare facilmente anche a piccole nicchie di mercato .

Ovviamente una corretta strategia di content marketing deve essere sostenuta da una altrettanto adeguata strategia social media, per condividere i contenuti ed amplificare il messaggio.

Quali sono gli errori da non commettere in comunicazione?

Mettiamola in positivo, ecco cosa pensiamo sia importante fare per non commettere errori:

- Saper ascoltare
- Non presumere mai
- Essere curiosi
- Mettersi sempre in discussione
- Avere un dialogo aperto con il cliente
- Lavorare duro
- Comunicare in modo semplice, franco e trasparente
- Essere concreti ed elastici
- Far valere le proprie idee
- Non nascondersi dietro le parole

mediastars 20

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Material ConneXion
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8056645 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1768 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2330 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi