ENTRARICERCA

Serena Galletti
WE TRUST IN...

Ispirazione e produzione creativa. L’ispirazione ci accompagna, e come si dice non dà preavvisi, la produzione spesso conferma le idee e il lavoro di team produce sempre i migliori risultati.

Serena Galletti

Serena Galletti
Marketing Manager
Pagliai Film Group

Come nasce l'ispirazione, per un creativo di oggi? Dove traiamo la nostra "ispirazione" che ci porta a rivelare ciò che esiste ma è nascosto?

Mi piace pensare all’ispirazione come a una magia! A volte si presenta come qualcosa che ci permette di tramutare in realtà un’idea, un concetto che abbiamo dentro e che sentiamo il bisogno di esprimere in un determinato modo. In altri casi è una magia che ci viene richiesta dai nostri clienti e che vorremmo tirare fuori in un baleno, ma spesso richiede più tempo, più lavoro e più stimoli. Perché? Perché una buona magia richiede i giusti ingredienti: attitudine, ricerca, studio, metodo e poi quell’innata capacità di essere ricettivi, di saper cogliere gli stimoli che ci arrivano dal mondo esterno, anche e soprattutto mentre non stiamo lavorando.

Spesso sono proprio quei momenti di “stacco” dal lavoro, mentre facciamo una passeggiata o siamo insieme agli amici, quando leggiamo un libro, sfogliamo una rivista o guardiamo un film, che possono darci quell’input di cui avevamo bisogno. Improvvisamente troviamo la soluzione in linea con il nostro obiettivo e da lì parte il nostro processo creativo.

Come riconoscere la consapevolezza delle proprie competenze nel nostro ambito lavorativo? Come misurarsi con questo aspetto nello svolgimento dell'attività professionale?

La consapevolezza è qualcosa che è sempre “in progress”. Il nostro percorso professionale e personale ci porta sempre a crescere e a misurarci ogni giorno con nuove sfide, in particolare nell’era digitale che viviamo, in cui i canali e le piattaforme che utilizziamo si evolvono e cambiano molto velocemente. Noi dobbiamo stare al passo, essere focalizzati sempre sugli obiettivi, ma con la coscienza del nostro Know How e soprattutto delle nostre attitudini.

Ciò che sappiamo fare non deriva solo dal percorso accademico e di aggiornamento professionale, ma soprattutto dall’esperienza sul campo. Misurarci ogni giorno con progetti nuovi, esaminare ogni volta criticità diverse e dover trovare la migliore soluzione, per poi portare a casa il risultato.

Nel nostro mondo condiviso non ci si può più permettere di agire da soli. Con chi costruire alleanze per rispondere alle esigenze del mercato di oggi?

Le alleanze: utili o pericolose? Ogni giorno ho le prove di quanto possano essere importanti, non solo per i miei progetti, ma in generale per lo sviluppo del business, che sia il mio o quello dei miei clienti. Qual è il problema? Spesso è proprio la mancanza di un approccio corretto al concetto di “fare rete” per raggiungere un risultato. Confrontandomi spesso con colleghi e competitor noto quanto spesso ci sia la paura di collaborare veramente, di condividere e di progettare insieme.

Essere individualisti è una scelta, spesso dovuta anche al proprio carattere. Non è sempre facile per tutti riuscire a “fare squadra”. Nella mia esperienza posso affermare che da soli possiamo sicuramente raggiungere ottimi risultati, ma insieme, spesso si può andare decisamente più lontano. Basta scegliere le persone “giuste”.

mediastars 24

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 10250833 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 498 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 626 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
1 ottobre 2021
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi