ENTRARICERCA

Elena Cima

Il viaggio del Messaggio: Dal brief in poi il messaggio vive diversi processi creativi che fanno in modo che una volta arrivato a destinazione, il viaggio non si fermi...

Senza titolo

Elena Cima
Founder ADGROUP

Quale metodo deve perseguire il professionista per sviluppare un contenuto di valore che arrivi al destinatario del messaggio e che da lì riparta per prendere nuova vita?

Sinonimi di direttore creativo: interprete, scrittore, poeta, redattore, psicanalista, psichiatra, padre spirituale.
Compito del direttore creativo: comprendere il linguaggio del cliente; comprendere quello che spesso intende dire e non dice; comprendere quello che non vuole dire; comprendere quello che vorrebbe dire; comprendere a chi lo vuole dire; tradurre in italiano quello che è stato detto; applicare una logica, anche qualsiasi, ma una logica; sintetizzare i concetti senza tralasciarne nessuno, rovesciarli, adattarli, rielaborarli, mischiarli, lasciarli, ripensarli, innamorarsene e, dopo gestazione, partorirli.

Un processo che può essere lungo o breve, facile o faticoso, ma sempre finalizzato all’obiettivo: centrarlo.

Oggi in quale misura siamo disposti a seguire il content marketing di marca? I social favorendo la condivisione sono il canale ideale per ingaggiare l’utente?

“Ogni testa è un piccolo mondo”. Ciò premesso, è implicito che un buon direttore creativo, non deve dar mai per certo di aver creato e concepito un messaggio pienamente comprensibile. Può optare per la semplicità, auspicando di colpire un numero elevato di utenti, può optare per un messaggio particolarmente bizzarro e di forte impatto, ma non avrà mai la certezza di essere stato interpretato correttamente. Il consumer, per quanto attore specifico o target definito, è un soggetto che, come tale, elabora in modo unico e personale. I social, ad esempio, che nel B to C sono indispensabili, permettono un confronto diretto, un interazione indispensabile a comprendere e capire.

La comunicazione in rete è differente dalle altre, implica un’attenzione maggiore, una presenza puntuale alle risposte, una partecipazione costante. Chi ha questo compito ha una missione particolarmente delicata, deve avere un senso etico e di responsabilità molto forte, una passione che lo porti ad una curiosità vivace nel documentarsi e, quando si incontra un professionista con questi requisiti, si ha il dovere di ascoltarlo e soprattutto ….di non farselo scappare.

Quali sono gli errori da non commettere in comunicazione?

Proverò a stilare un elenco, un decalogo di consigli per evitare di commettere certi errori:

•Documentarsi scrupolosamente
•Ascoltare molto
•Essere curiosi, onnivori
•Conoscere l’italiano, le regole grammaticali, di sintassi e di punteggiatura
•Leggere molto, preferibilmente in lingua originale, imparando a conoscere diversi stili di scrittura
•Recuperare il buon senso, che spesso si è perduto
•Evitare di essere originali ad ogni costo
•Pensare, prima di dire e fare
•Osare, con buon gusto.

mediastars 20

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Material ConneXion
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8000136 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1980 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2917 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
21 novembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi