ENTRARICERCA

Intervento di Bill Niada
Atti della Tavola Rotonda del 26 Maggio 2010

Comunicazione = informazione, intrattenimento e creatività

Pasquale Diaferia Creative Chairman Special Team, moderatore dell’incontro:

Senza titolo

“Chiedo ora a Bill Niada, le Onlus fanno fatica a comunicare? Quello che ha sentito fino ad adesso, la lascia amareggiato? Si sente di rimproverare qualcosa a qualcuno?”

Bill Niada Fondatore Fondazione Magica Cleme:

Senza titolo

“Parto spiegando cosa fa Magica Cleme, per farvi capire chi siamo e cosa facciamo. Noi ci occupiamo di portare tutti i week end i bambini malati di tumore, in cura all’ospedale San Gerardo di Monza e all’istituto dei tumori di Milano, a divertirsi. Organizziamo feste, gite, eventi, in modo che i bambini e le loro famiglie possano vivere dei momenti di gioia nonostante la malattia. Per quanto riguarda la comunicazione, penso che la fondazione, che si occupa di un tema che non ha niente a che vedere con il consumo, debba rifarsi a un concetto etico. Noi cerchiamo di far sì che la gente sana si fermi un secondo per divertirsi insieme a questi bambini, portatori di un messaggio importante che altrimenti la nostra società non prenderebbe in considerazione, perché celato dal consumismo e dall’ansia del profitto. Il mio è il punto di vista di una persona che crede che oltre il sistema comune e convenzionale ci siano dei sistemi emozionali in grado di permettere alla gente di ascoltare. Una cosa che ci capita di fare con le aziende che ci contattano è farle partecipare a dei progetti, coinvolgerle nelle gite, organizzandole anche, noi chiediamo aiuti economici. Per esempio con Barilla abbiamo organizzato gite presso le sue fabbriche per mostrare come si realizzano i biscotti. Noi andiamo con i bambini e poi inviamo il film della gita a tutti coloro che vi hanno partecipato, anche ai dipendenti dell’azienda. In questo modo la gente rimane colpita, si ferma un attimo e realizza alcune cose possono “rimanere dentro” per un tempo più lungo di quanto faccia uno spot pubblicitario”.

Pasquale Diaferia Creative Chairman Special Team, moderatore dell’incontro:

Senza titolo

“Qui ci sono agenzie, direttori creativi e responsabili marketing, per concludere, cosa una fondazione come quella di Bill Niada può chiedere alla comunicazione? Una Onlus quali provocazioni può lanciare alla platea?”

Bill Niada Fondatore Fondazione Magica Cleme:

Senza titolo

“Io chiedo passione. Spesso mi è capitato di rapportarmi con aziende che chiedevano di collaborare con noi solo per esporre il nostro marchio. In questi casi ho sempre detto no, perché mi dava fastidio che trasparisse solo un interesse di facciata e che, quindi, interessasse solo legare il proprio nome a qualche cosa che potesse avere un immediato ritorno di immagine. La collaborazione vera si ha nel momento in cui la persona di un’azienda che hai davanti trasferisce alle persone con cui ha a che fare un entusiasmo e una passione vera. Bisogna crederci e non fare le cose perché portano a un vantaggio economico o a un ritorno di immagine immediato. Pensare solo per un nano secondo al vero motivo per il quale nasce una onlus e poi accantonarlo, ovvero alla sofferenza dei bambini nel nostro caso, è la cosa più sbagliata.”

Pasquale Diaferia Creative Chairman Special Team, moderatore dell’incontro:

Senza titolo

“Gli ultimi due interventi, quelli provenienti da mondi lontani da quello della comunicazione pubblicitaria, vedono protagoniste due parole magiche: sobrietà e passione. Mi piacerebbe che, in sintesi, oltre a creatività, informazione, intrattenimento e tecnologia, nel prossimo decennio, sobrietà e passione possano essere le parole chiave del cambiamento che coinvolgerà il mondo della comunicazione.”

Senza titolo

Bill Niada - Fondatore Fondazione Magica Cleme

Bill Niada, nato il 7 Giugno 1958, milanese, imprenditore, sposato, padre di due figlie. Nel 2004, in seguito alla scomparsa di sua figlia Clementina, crea insieme a sua moglie Emilia la Fondazione Onlus Magica Cleme, che segue con passione dedicandovi la maggior parte del suo tempo.

La Fondazione Magica Cleme, nasce in onore e memoria di Clementina Niada (14.4.1992 - 23.02.2003).
La Fondazione si occupa di far divertire i bambini malati di tumore. Cercando di reinterpretare quella che è stata la vita di Clementina, la sua energia e la sua voglia di essere felice, la Fondazione organizza gite, eventi, week end e feste tutti i fine settimana (quindi 4 volte al mese) portando i bambini e i loro famigliari a divertirsi.
Infatti i bambini malati sono prima di tutto bambini e quindi vogliono giocare e svagarsi, stando in mezzo ai loro coetanei.
La Magica Cleme si occupa quindi di contribuire a mantenere il bambino nelle sue condizioni di umore e serenità migliori per poter affrontare "al massimo" il lungo periodo delle terapie e della malattia.
La Fondazione si occupa anche di assistenza domiciliare, di mandare le famiglie in vacanza, di arte terapia in reparto, di programmi di studio, sport, vacanze per i ragazzi che vogliono migliorare la loro condizione di vita durante le terapie e infine ha un gruppo di adolescenti sani (Team Teenager della Magica Cleme) che organizza feste e gite per i loro coetanei malati.
La Fondazione ha pubblicato anche : Andrea ti Aspetto a San Siro, Magica Cleme Terapia della Felicità, Il Viaggio della Fantasia (libri), La Magica Cleme e l'ospedale delle Meraviglie (Cd Rom), Il Film dei Sogni (vincitore del premio solidarietà a Giffoni) ed ha allo studio altri film e libri con le stesse motivazioni di migliorare la qualità di vita del paziente (non solo in ospedale, ma durante tutta la vita da paziente).

Senza titolo

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8054427 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 4495 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3244 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi