ENTRARICERCA

Intervento di Barbara Meggetto
Atti della Tavola Rotonda del 26 Maggio 2010

Comunicazione = informazione, intrattenimento, creatività

Pasquale Diaferia Creative Chairman Special Team, moderatore dell’incontro:

Senza titolo

“ Comincerei con Barbara Meggetto. I cinque professionisti finora interpellati hanno parlato di luci, ombre e sfide. Stranamente, in questo paese c’è ancora un baluardo di anticonsumismo, nonostante il resto del mondo abbia scoperto il valore delle marche. Sta cambiando qualcosa? Le organizzazioni sociali in Italia sono critiche nei confronti della comunicazione pubblicitaria?

Barbara Meggetto Direttrice Legambiente Lombardia:

Senza titolo

“Credo che le associazioni come la nostra non siano così critiche come appaiano. Certamente lo sono nei confronti di alcune modalità di pubblicizzare i prodotti, come per esempio per la green economy, per restare nel settore che osservo più da vicino. Credo che, invece, ci sia stato un cambiamento anche da parte di Legambiente - giunta quest’anno a compiere trent’anni - che è passata dalla vertenza per ottenere dei cambiamenti significativi a un consolidamento del risultato conseguito in questi anni grazie all’aver intuito l’importanza dell’aiuto del mondo delle aziende. Il fatto di aver inserito nelle nostre attività anche le richieste delle aziende, alle quali abbiamo chiesto una serie di condizioni, è stata un’arma vincente per lanciare messaggi forti che altrimenti sarebbero arrivati con maggiore difficoltà al grande pubblico. Resta anche il fatto che purtroppo non passa ancora il messaggio legato all’idea di stare nella società, di conservazione, di utilizzo dell’ambiente per proteggere quello che abbiamo e che ci fa vivere bene. Penso al cambiamento climatico come una scommessa tutt’altro che vinta che tutti i giorni combattiamo.”

Pasquale Diaferia Creative Chairman Special Team, moderatore dell’incontro:

Senza titolo

“Questo lo riscontro anche nell’università, dove effettivamente si stanno costruendo relazioni con aziende che portano valore e opportunità a entrambe le parti. Veniamo ora ai consumatori con richieste “ecologiche”. Per Legambiente, senza entrare nel merito della green economy, l’attenzione verso l’ambiente ha cambiato i consumatori nei rapporti con la comunicazione?”

Barbara Meggetto Direttrice Legambiente Lombardia:

Senza titolo

“Occorre innanzitutto precisare che noi rappresentiamo più che i consumatori, i cittadini, e siamo comunque una Onlus. Nella realtà attuale si parla molto di ambiente e se ne parla un po’ anche per moda - è l’argomento del momento. Bisogna capire quindi fino a che punto sussiste la convinzione che l’ambiente ha un valore per le persone che si approcciano a un prodotto oppure se è solo l’offerta del momento che l’agenzia di marketing è stata brava a legare all’azienda. Noi riflettiamo sull’origine del percorso che porta alla scelta finale e al cambiamento di stile di vita. Credo che l’attenzione che c’è nell’offerta di prodotto, oggi - mi riferisco a un ritorno alla sobrietà - non significa tornare alla “povertà” ma piuttosto riscoprire valori che forse si erano un po’ persi o semplicemente lasciati a margine. Questa è la sfida per il futuro.”

Senza titolo

Barbara Meggetto - Direttrice Lombardia Legambiente

Barbara Meggetto, da sempre impegnata nel volontariato ambientale, dopo alcune esperienze nel settore profit, nel 2006 ha scelto di impegnarsi totalmente nell'associazione muovendo i primi passi a livello regionale nel coordinamento e nell'accoglienza in Lombardia dei bambini provenienti dalle zone contaminate dell'area Cernobyl.
Direttrice di Legambiente Lombardia Onlus dal 2007, si occupa in particolare della gestione della rete dei circoli lombardi e dell'organizzazione delle campagne e degli eventi associati. E' inoltre responsabile e portavoce della campagna Goletta dei Laghi per la Lombardia.

Legambiente è nata nel 1980, erede dei primi nuclei ecologisti e del movimento antinucleare che si sviluppò in Italia e in tutto il mondo occidentale nella seconda metà degli anni ’70.
Tratto distintivo dell’associazione è stato sempre l’ambientalismo scientifico, la scelta, cioè, di fondare ogni iniziativa per la difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici, che ci hanno permesso di accompagnare le nostre battaglie con l’indicazione di alternative concrete, realistiche, praticabili.
Questo, assieme all’attenzione costante per i temi dell’educazione e della formazione dei cittadini, ha garantito il profondo radicamento di Legambiente nella società, fino a farne l’organizzazione ambientalista con la diffusione più capillare sul territorio: oltre115.000 tra soci e sostenitori, 1.000 gruppi locali, 30.000 classi che partecipano a programmi di educazione ambientale, più di 3.000 giovani che ogni anno partecipano ai nostri campi di volontariato, oltre 60 aree naturali gestite direttamente o in collaborazione con altre realtà locali.

Senza titolo

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Tiky ms21
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8041407 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 3514 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2784 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi