ENTRARICERCA

Paolo Ferrari
User Interface Lead Consultechnology

Senza titolo

Che senso ha oggi il termine ‘creatività’?

La creatività è tutto e niente. Ciò che io considero estremamente creativo, per altri è una semplice suddivisione a colonne. Gran parte delle belle trovate (intendendo per "bello" non solo l'aspetto estetico, ma anche la funzionalità, l'ergonomia, l'usabilità) sono frutto dello studio come del caso, dell'ispirazione, dell'errore.
Quello di creatività è un concetto talmente indefinibile da non necessitare neanche definizione. La creatività è l'attimo in cui ti rendi conto di aver scritto qualcosa di efficace. Nel frattempo hai lavorato duro, studiato, scritto e cancellato, e poi basta quel minuto, solo quel minuto, per risolvere un problema che da giorni ti assilla.
E' questo la creatività, e temo sarà sempre così.

Il vostro progetto hotmc.com si è aggiudicato il primo posto nella categoria ‘Portali’: ce ne può parlare?

Si è trattato di un redesign che si poneva come obiettivo principale l'adeguamento del magazine agli standard web sia per quanto riguarda l'aspetto tecnologico che dal punto di vista pubblicitario, con la creazione di spazi banner rispondenti alle specifiche dell'Interactive Advertising Bureau.
La riprogettazione completa dell'interfaccia ha inoltre consentito una riduzione del 75% dei tempi di download delle singole pagine, pur essendo aumentati i contenuti accessibili direttamente dalla homepage e un notevole aumento dell'accessibilità al sito per gli utenti disabili.

La nuova interfaccia della homepage consente l'accesso ad un numero maggiore di informazioni (nella versione precedente venivano visualizzate 10 news, una recensione ed una intervista, attualmente sono visibili 10 news, 5 recensioni e 5 interviste) e permette l'inserimento di un "tower banner" nella sezione superiore della pagina: HOTMC.COM si autofinanzia infatti con i proventi della pubblicità, e molta attenzione è stata data a questi aspetti all'interno del progetto.

Nelle pagine interne e' stata migliorata la leggibilità dei testi tramite la scelta di font/colori maggiormente contrastati (nero su bianco). Si è inoltre cercato di aumentare l'esperienza di navigazione dell'utente tramite l'inserimento automatico di hyperlink ad altre risorse sullo stesso argomento presenti sul sito (news, recensioni, articoli, interviste correlate) e ad approfondimenti su siti esterni (link alla biografia su Amazon.com, moduli di ricerca già precompilati per l'approfondimento tramite CIRI.it, il motore di ricerca del network di hotmc.com.

Quali sono stati per voi gli aspetti più soddisfacenti di questo lavoro?

L'aspetto principale di vanto è senza dubbio l'adesione agli standard xhtml e css, con la realizzazione di pagine che declinano benissimo anche su device alternativi al PC come cellulari e palmari.
La scelta ha portato ad una migliore indicizzazione sui motori di ricerca e ad un calo drastico dei tempi di download. Siamo riusciti ad offrire informazioni e servizi sfruttando al massimo l'ipertestualità del web riducendo al minimo i comandi di formattazione. Le scelte tecniche ci hanno ulteriormente facilitato (il template engine smarty, utilizzato per il rendering dell'interfaccia, infatti supporta il cacheing delle pagine) nell’ottimizzare i tempi di utilizzo del sito ed il carico di lavoro per il server.
In definitiva possiamo dirci soddisfatti al 100% delle nostre scelte tecniche.
Dal punto di vista visuale, credo si sia riusciti a trovare il giusto equilibrio per poter fornire una grande quantità di informazioni presentandole in una grafica abbastanza compatta ed inusuale.

Dove, in questo lavoro, vi è stato un maggiore valore aggiunto in termini di creatività?

Le fasi iniziali sono state le più dolorose. Riuscire a disegnare un wireframe che ci consentisse di "portare a galla" i contenuti senza rinunciare all'elemento iconografico rappresentato dalle foto dal sapore "street" è stata dura, ma credo che la soluzione finale abbia ripagato gli sforzi.
Il tocco finale invece è posto all'estremità destra del sito, ed è la sottile riga bianca con la sfumatura: è stata aggiunta una volta terminato il tutto ed ha donato quel senso di "rifinito" che mancava.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8052779 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 3383 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1439 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi