ENTRARICERCA

Luca Innocenzi
Small is the new big: uno spunto di riflessione di tendenza nell'attuale mondo della comunicazione.

Senza titolo

Luca Innocenzi
Managing Director & Founder Consulentia 3.0

Piccolo è il nuovo grande. Come interpretare questa nuova valenza messa in risalto da Seth Godin, scrittore di successo e guru del marketing?

Ho avuto la fortuna di lavorare in aziende di varia dimensione, da quelle piccolissime alle multinazionali. Ogni realtà ha il suo lato positivo, soprattutto se analizzata dal punto di vista del “dipendente” o di colui che si affaccia al mondo del lavoro o in esso c’è già da tempo.

Certamente la contingenza sociale ed economica che stiamo vivendo sta cambiando molto il modo di fare impresa. Dal punto di vista dell’azienda la velocità di esecuzione, la capacità di portare innovazione, soprattutto di metodo, e la flessibilità proprie delle realtà piccole e piccolissime sono caratteristiche ideali per sopravvivere ed affermarsi in questo contesto.

La tecnologia, inoltre, ci ha portato molti strumenti in grado di rendere la vita delle piccole e piccolissime realtà più facile.

Credo, però, che il “piccolo” possa sopravvivere, oggi più che mai, solo se inserito in un contesto di network, che garantisca l’accesso a strumenti di affermazione costosi, che aiuti ad abbattere barriere all’ingresso e che garantisca maggiori opportunità di visibilità garantendo ritorni maggiori.

I distretti italiani, ormai, purtroppo, quasi un ricordo, potrebbero insegnare molto, a mio avviso, ai moderni startupper.

La riduzione dei budget può portare all’ottimizzazione della strategia di comunicazione delle grandi aziende?

Vedo l’ ottimizzazione delle strategie di comunicazione come un passo forzato. Non solo a fronte della riduzione dei budget, ma anche, e soprattutto, a causa dei costi crescenti dovuti alla gestione della multicanalità. La necessità di fare campagne a pagamento anche sui social, il costo crescente dovuto alla redazione di contenuti coinvolgenti per gli utenti, le politiche promozionali (a detrimento dei margini) sia sui canali digitali che su quelli virtuali sono solo alcuni dei fattori determinanti che portano a scelte di razionalizzazione.

Sarebbe bello, parlo da uomo di Marketing, poter impostare campagne olistiche, che garantiscano quell’esperienza “seamless” imposta dai postulati della multicanalità, ma i budget non permettono di raggiungere la soglia critica di successo in ogni canale. Le scelte oggi sono un obbligo, e bisogna essere molto bravi a discernere dove il nostro messaggio è in grado di colpire il maggior numero di utenti interessati. Una sfida per tutti noi.

Come le aziende seguono la tendenza dell’attenzione al singolo, al mercato one to one, ai social network per distinguersi nella comunicazione attuale?

Le aziende si dividono tra quelle che hanno capito come il fenomeno della mass customization, iniziato alcuni anni fa, e la “disintermediazione” che porta con sé il digitale, abbiano completamente stravolto il modo di relazionarsi con il proprio pubblico e quelle che non riescono a metabolizzare e comprendere come questo fenomeno coinvolga tutti e richieda un radicale cambiamento di strategia.

Molte affrontano la problematica affacciandosi con una timida presenza sui canali Social, altre invece cercano il dialogo con i propri clienti sia in store che sui canali virtuali traendone enormi benefici e ritorni economici interessanti.

Durante la mia attività mi trovo spesso a dover lavorare molto per convincere le aziende ad aprirsi al confronto, spiegando come i canali Social offrano strumenti di reazione veloce in situazioni critiche e ci offrano altresì strumenti impagabili per intercettare i sentimenti del pubblico nei confronti del nostro prodotto o Brand.

Sicuramente, soprattutto in ambito B2B, il lavoro da fare è ancora molto.

Senza titolo

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Material ConneXion
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8042287 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 2127 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 3951 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi