ENTRARICERCA

Luca Gelmuzzi e Andrea Maggioni
Senior Copywriter e Senior Art Director DDB

Senza titolo

Che cosa caratterizza la comunicazione pubblicitaria, oggi?

Luca&Andrea: Crediamo che oggi, sia principalmente uno il fattore che influenza la comunicazione pubblicitaria. Viviamo un periodo di contrazione dell’economia, con tutte le consegenze che questo comporta. Ci sono meno possibilità e c’è meno voglia di sognare, da parte di tutti. La comunicazione pubblicitaria risente inevitabilmente di questa situazione.

Questo condiziona anche l’approccio creativo?

Luca&Andrea: Un esempio (forse il più macroscopico dei tanti possibili) di come stia cambiando la comunicazione è il proliferare di offerte, sconti, proposte di finanziamento. L’oggetto della comunicazione e la comunicazione stessa stanno diventando sempre più concreti, pragmatici.
Ma se il ‘cosa’ comunicare non dipende dalla creatività, il ‘come’ comunicarlo sì. A differenziare una marca dall’altra, anche se con margini sempre più ridotti, rimane, comunque, l’approccio creativo, che deve permeare il pensiero di tutti coloro che prendono parte a un progetto di comunicazione. Ovviamente, creativi compresi.

Anche nel settore auto?

Luca&Andrea: Sì, la comunicazione automobilistica nella maggior parte dei casi ha sempre privilegiato elementi e valori di marca o di brand ma ultimamente l’oggetto della comunicazione è sempre più spesso rappresentato da offerte o proposte economiche.
A distinguere le varie marche rimane il filo sempre più esile di un tono di voce distintivo. Un esempio di quanto si diceva poco sopra.

Parliamo del film Audi: come è nato questo progetto?

Luca&Andrea: Audi ha sempre cercato di fare una comunicazione dove l’avanguardia tecnologica non è un’arrogante dichiarazione di superiorità ma è qualcosa che viene suggerito in modo elegante, magari anche intelligente e sul filo dell’ironia.
Nel caso di ‘Pinguini’ poi si trattava di una comunicazione non su un prodotto ma su una caratteristica tecnologica esclusiva di Audi: la trazione quattro®. Cosa comunicare? Il legame indissolubile tra Audi e quattro® e il fatto (più informativo) che si tratta una trazione che permette di affrontare qualunque condizione di guida. Come? Con un linguaggio che stemperasse l’informazione tecnica con un tocco di umanità e simpatia.
Il risultato? Una distesa di ghiaccio viene percepita da un gruppo di pinguini come una strada da attraversare, come un luogo in cui potrebbe passare un’auto. E tutto perché Audi, con la sua trazione quattro®, ha reso possibile anche questa eventualità.

Quali sono stati per voi gli aspetti più soddisfacenti di questo lavoro?

Luca&Andrea: Rispetto a tutti gli altri film che abbiamo realizzato, quello che ha maggiormente caratterizzato ‘Pinguini’ è stata l’esperienza produttiva, sicuramente estrema, a partire dalla location (il ghiacciaio di Passo Marconi, in Patagonia). Girare in condizioni limite, tra una bufera e l’altra, con temperature sempre abbondantemente al di sotto dello zero, ha messo a dura prova uomini e mezzi. Portare a casa un girato di buon livello, oltre che la propria pelle, non è mai stato scontato. Vincere una sfida così atipica è stata forse la soddisfazione più grande.
La realizzazione di un progetto è sempre il frutto di tutte le risorse che vi prendono parte. Ognuno contribuisce, per quanto riguarda il suo ambito, al raggiungimento di un determinato risultato. In positivo e in negativo. E mai come in questo caso è stato fondamentale l’aiuto di tutti.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Tiky ms21
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8042561 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 4387 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 4327 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi