ENTRARICERCA

Intervento di Layla Pavone
Atti della Tavola Rotonda del 27 Maggio 2009

Senza titolo

Layla Pavone Managing Director di ISOBAR Communications – Gruppo Aegis Media Italia e Presidente di IAB Italia

Questa sera abbiamo un parterre molto importante, grazie alle esperienze dei colleghi che si presteranno a rispondere ad alcune domande che andranno proprio nella direzione di capire quali sono i cambiamenti di direzione del brand, e se ce ne sono stati. Potremmo infatti avere anche delle sorprese e scoprire che quando si parla di brand innovation forse non tutta la tradizione è da buttare via.

Partire con una premessa è d’obbligo: sapete bene che siamo in una situazione abbastanza critica e difficile, in particolar modo in questi ultimi 12 mesi. Sicuramente il ruolo del consumatore era già cambiato; da tempo si parla di consumer control, si parla di consumatori, e quindi di persone, che si vogliono relazionare con le marche in maniera “differente”. E ovviamente la partita è molto dura per le aziende e per chi vuole mantenere quote di mercato o lanciare nuovi prodotti in contesti in cui la differenza tra il successo o l’insuccesso di una marca o di un prodotto la fanno proprio i consumatori.

Ho appena iniziato a leggere un libro molto interessante, The Black Swan, “il cigno nero” di Nassim Nicholas Taleb, che parla proprio di questo contesto, in cui tutto quello che abbiamo imparato e impiegato fino ad oggi, l’utilizzo di numeri, di statistiche, l’analisi dei trend di mercato in realtà non sempre risultano essere utili. Si narra per l’appunto la comparsa di un “cigno nero”, che a dispetto delle analisi e delle aspettative, riesce a sbaragliare il mercato. Se vogliamo trovare un paragone, basti pensare a Barack Obama, una persona che si è messa in testa di raggiungere un obiettivo e lo ha raggiunto.

Giunti quindi alla fine del dibattito vorrei ringraziare tutti i relatori che mi hanno aiutato a mettere in luce quali sono le attività che i brand stanno intraprendendo per posizionarsi al centro dei nostri desideri di consumatori...

Ringrazio particolarmente l'editore Giulio Rodolfo per l'invito a questo bellissimo compito di moderatrice di questo interessante incontro e insieme Vi diamo appuntamento alla prossima edizione del Premio Mediastars.

Senza titolo

Layla Pavone
Managing Director di ISOBAR Communications Gruppo Aegis Media Italia e Presidente di IAB Italia

Durante gli studi universitari collabora come giornalista pubblicista con diverse testate. Successivamente alla laurea in Scienze Politiche, conseguita nel 1987, frequenta il primo Master italiano in Comunicazione d’Impresa a conclusione del quale, alla fine del 1988, inizia il suo percorso professionale nella Direzione Marketing della Concessionaria di pubblicita’ SPI Societa’ per la Pubblicita’ in Italia (Gruppo Publicitas) con l’incarico di Responsabile Comunicazione. Passa quindi nella concessionaria di pubblicita’ Quotidiano Italia (joint venture tra SPI e SPE) con lo stesso incarico. Dal 1993, per quasi due anni, lavora in Polonia, a Varsavia, con il Gruppo Editoriale Grauso (L’Unione Sarda) collaborando alla creazione della nuova Concessionaria di pubblicita’ del primo quotidiano nazionale Zycie Warszawy ed occupandosi inoltre di comunicazione e pubbliche relazioni per il circuito televisivo Polonia 1. Nel 1995 collabora alla nascita ed allo sviluppo di Video On Line, il primo internet service provider italiano, occupandosi della comunicazione e dell’immagine della Societa’, dell’organizzazione della rete commerciale e dello sviluppo del business legato all’advertising online. Dall’inizio del 1997, grazie all’esperienza maturata nell’ambito di Internet associata a quella relativa al mercato della pubblicita', lavora in Publikompass, Concessionaria di pubblicita’, in qualita’ di responsabile sviluppo New Media e successivamente assume l’incarico di Responsabile della Business Unit dedicata alla vendita di advertising online creando il primo network di siti in concessione, gestendo i rapporti con gli Editori dei 35 siti in concessione e coordinando la rete commerciale. A marzo del 2000 entra nel Gruppo Aegis Media Italia, con la funzione di Managing Director di Isobar Communications (gia’ Carat Net), societa’ leader nella consulenza e nei servizi di marketing ed advertising digitale e interattivo. Dal 2003 e’ Presidente di IAB Italia – charter dell’Interactive Advertising Bureau associazione internazionale per lo sviluppo e la promozione della pubblicita’ interattiva-.
Nel biennio 2005-2006 e’ stata anche Presidente della Federazione Europea IAB Europe che raggruppa 15 Paesi. E’ membro dell’International Advertising Association (IAA) e dell' International Academy of Digital Arts and Sciences (IADAS), membro del Comitato Scientifico di Assodigitale e nel Consiglio di Amministrazione di Audiweb.Nel 2005 le e’ stato conferito il Premio Targa d’Oro Mario Bellavista per la Cultura di Rete , con il patrocinio delle Associazioni di Categoria del settore della comunicazione, che rappresenta un riconoscimento a chi si e’ distinto per aver particolarmente contribuito o contribuisce a dare valore aggiunto e spessore di pensiero ai servizi di comunicazione interattiva di rete, agendo sul territorio italiano. Nel 2007 le e’ stato conferito il Premio Manager d’Eccellenza da Manager Italia (Associazione che riunisce Manager e Dirigenti d’Azienda nel settore dei servizi) e il Premo Donna Comunicazione 2007 conferitole da Club del Marketing e della Comunicazione che riunisce 35mila manager italiani nel marketing e nella comunicazione.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8034353 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 5695 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 767 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi