ENTRARICERCA

Lorenzo Marini
Direttore Creativo Lorenzo Marini Associati

Profilo d’Azienda

Il 21 marzo scorso, primo giorno di primavera, abbiamo festeggiato i nostri primi dieci anni di attività. Dieci anni senza aver mai dovuto cedere alle lusinghe dei diversi gruppi multinazionali interessati a noi. Perché? Perché ho la fortuna di svegliarmi felice ogni mattina e dormire felice ogni sera e credo che questo sia un grande privilegio. Certo, nella nostra attività può capitare di perdere delle gare, ma questo fa parte del gioco. L’importante è che capiti di vincerle. Ho letto una frase di un maestro indiano che mi ha illuminato: “Meglio la coscienza a posto che l’approvazione degli altri”. Quindi se si partecipa ad una gara dicendo quello che si pensa non si può che rimanerne soddisfatti, indipen-dentemente dal risultato. Se un uomo ha l’alito cattivo bisogna pur dirglielo. E le marche hanno i loro difetti, come i loro pregi. Bisognerebbe passare alla comunicazione integrale, convergere grafica e musica, architettura e sociologia. Mi dedico quindi a clienti per i quali sia altrettanto importante privi-legiare l’immagine, e questo non avviene in modo casuale. Una volta ho letto: “Si può piacere sempre a qualcuno, e si può piacere qualche volta a tutti ma non si può piacere sempre e a tutti”. Infatti, credo che sia meglio piacere tanto a pochi...

Campagna premiata

La campagna premiata nella selezione Mediastars è una campagna stampa, il mezzo che privilegiamo perché in una campagna stampa tutto é curato direttamente fino all’ultimo millimetro, mentre negli altri media viene richiesto l’intervento di professionisti esterni quali ad esem-pio il regista, nel caso della televisione. È facile dunque fare film interessanti, ben prodotti ma senza il concetto portante. La campagna stampa invece, se non parte da un’idea vincente, non regge. Personalmente sono innamorato della pubblicità come forma di comunicazione. Sono inna-morato dei colori, delle note e delle lettere. Sono innamorato in realtà anche della calligrafia orien-tale, poiché credo che l’ideogramma sia un marchio, e trovo che tutto questo sia bellissimo. La parola albero ad esempio, è rappresentata tramite quattro segni, a rappresentare le radici. Noi occidentali invece intendiamo per albero comunemente solo la parte esterna. L’oriente è ricco di metafore, esiste il gusto di raccontare i concetti con le fiabe come fanno gli antichi maestri. Mi piace pensare che la pubblicità viva di metafore. E le metafore sono parole….. Ho scoperto da poco in me un grande amore per la parola e sono diventato scrittore: la cosa è insolita perché come è noto, gli art director sono attratti principalmente dall’immagine.. La mia avventura di scrittore e autore di romanzi è nata con la voglia di raccontare il mio percorso, passando poi per altre esperienze fortunate come appunto il primo romanzo “Vaniglia”. Nel caso del romanzo storico “L’uomo dei tulipani” invece, per la prima volta ho scritto con un occhio alla critica ed ho avuto successo, anche all’estero. In seguito è nato “Note”, una raccolta di documenti e di conferenze che ho tenuto un po’ dappertutto in Italia. Devo confessare che ho in cantiere altri due libri. Sapete come succede? Parto dall’immagine, e la descrivo. Chi legge i miei romanzi mi dice che sembra di vedere l’immagine finemente disegnata da un pittore. Questo succede, probabilmente perché immagino, vedo, e poi descrivo con precisione la mia visione.

Progetti futuri

Nei confronti del futuro ci stiamo ben organizzando. In sei mesi abbiamo creato uno dei gruppi di comunicazione integrata più importanti in Italia. Recentemente ne ha parlato anche la rivista Panorama Economy. Il nostro gruppo vende idee di advertising. Abbiamo acquisito una quota rilevante di web agency, M3W, per le proposte internet. Abbiamo creato un centro media, chiamato Tailor Media, un centro specializzato per potere cogliere la nostra creatività e la nostra visione del mezzo in partecipazione con Mediaitalia. In ultimo, abbiamo iniziato una partnership con Menabò, agenzia di Forlì che si occupa di Below the line, packaging e grafica in generale. Gestiamo in totale sette milioni e mezzo di fatturato con questa Holding denominata Lorenzo Marini Group.”

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

Lorenzo Marini

ADVERTISING
smm day
Material ConneXion
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8032026 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 4454 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 904 utenti in linea
(di cui 1 registrati)
Ultimo aggiornamento:
6 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi