ENTRARICERCA

Alessandro Scatizzi
Consumer Playmaker: Nella delicata fase d’arrivo presso l’audience di riferimento, quali sono le condizioni che regolano la buona ricezione del messaggio?

Senza titolo

Alessandro Scatizzi
CEO & International Business Developer iDigital Company

L’utente come percepisce la diversa tipologia di messaggi nell’affollamento quotidiano degli avvisi pubblicitari? Quale tipo di engagement risulterà maggiormente gradito?

La percezione dell’utente rispetto ai messaggi ricevuti è positivo, purché sia una comunicazione personalizzata; infatti con il Mobile Marketing si riesce a soddisfare la necessità di creare il messaggio giusto, al momento giusto, alla persona giusta. L’engagement più gradito sarà quello che arriva all’utente con un messaggio personalizzato, profilato. Dobbiamo considerare che quando si parla di engagement si parla di conversione; per ottenere un valore di conversione alto il Marketer dovrà assolutamente mantenere due coefficienti fondamentali: il “desire" e la “friction”. Sarà essenziale aumentare il valore del “desire”, cioè il beneficio che percepisce il consumatore e mantenere invece un valore basso del coefficiente “friction” (frizione) percepita dallo stesso.

Spesso non ci accorgiamo di quanto gli algoritmi stiano pilotando le nostre scelte attraverso l'utilizzo dei Big Data. Quale sarà Il futuro della comunicazione? Sarà esclusivamente Data Driven o c’è la possibilità di una svolta creativa Human Driven?

Questa tendenza è assolutamente un bene, perché permetterà al consumatore di ricevere comunicazioni mirate e la comunicazione verrà percepita come un benefit personale. Per quanto riguarda gli algoritmi, non direi che stanno pilotando le nostre vite, ma indubbiamente guidano per mano le persone nelle scelte.
Credo che il futuro della comunicazione non sia esclusivamente Data Driven, ma si dirigerà verso l’Human Driven. Con l’aumento delle piattaforme di ultima generazione e delle Machine Learning il Marketer è supportato nello studio del Big Data, perché riesce a studiare il comportamento del consumatore in virtù della comunicazione effettuata verso quel determinato utente. Attraverso le tecnologie avanzate, oggi è possibile analizzare il Big Data e capire il Lead Scoring del consumatore che viene assegnato sulla base del dato demografico e comportamentale rispetto ad una campagna di comunicazione effettuata.
La parte creativa Human Driven sarà sempre fondamentale, perché è quella che guida la creatività e che analizza il dato fornito dal Data Driven. Esisterà sempre il bisogno del lavoro creativo del Marketer e della figura del Copy, nonostante le piattaforme e i sistemi di Intelligenza Artificiale si stiano spianando la strada nel mondo della pubblicità.

All’interno di un mercato sempre più esigente e competitivo, l’elemento cardine per le aziende resta la reputazione, attraverso la quale sono quotidianamente sotto esame da parte dei consumatori. La sostenibilità può aggiungere personalità al brand, suscitando un interesse più marcato nelle nuove generazioni?

Oggi è importante raggiungere l’utente con storie che emozionano. Non a caso, già da svariati anni, il Marketing e il mondo pubblicitario è basato sul Visual Storytelling e sull’arte di raccontare l’anima, l’etica e i valori di un’azienda o di un brand attraverso storie che possano emozionare le persone.
Il consumatore ha bisogno di identificarsi con il valore di una marca prima di procedere all’acquisto; non funzionano più le comunicazioni "one shot” , ma è necessario che l’utente sia informato sui valori aziendali attraverso un percorso integrato di diversi contenuti prodotti da un calendario redazionale di comunicazione volto a farlo sentire coinvolto e partecipe del mood del brand.
Più informazioni relative ai valori aziendali saranno veicolate, più un’azienda raggiungerà il suo successo comunicazionale.
Per quanto riguarda la scelta di un consumatore verso una marca, credo che sicuramente una parte dei consumatori sia influenzata dall’etica dell’azienda della quale andrà ad acquistare un prodotto o un servizio, ma il mercato è vasto e sono convinto che la maggior fetta dei consumatori scelga un brand perché si sente coinvolto nell’attenzione che questo ha verso le sue scelte di acquisto e verso la conoscenza che di questo.

mediastars 21

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
illy mitaca
smm day
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8061058 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 6189 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2151 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
14 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi