ENTRARICERCA

Matteo Gualtieri
Consumer Playmaker: Nella delicata fase d’arrivo presso l’audience di riferimento, quali sono le condizioni che regolano la buona ricezione del messaggio?

Senza titolo

Matteo Gualtieri
Software Developer at Saipem Italia Application Mantenance at AVEVA

L’utente come percepisce la diversa tipologia di messaggi nell’affollamento quotidiano degli avvisi pubblicitari? Quale tipo di engagement risulterà maggiormente gradito?

Iniziamo con il suddividere gli avvisi pubblicitari in due macroclassi, pubblicita ad-hoc e pubblicita aggressiva, anche perchè non penso ci siano classi intermedie. La prima classe riguarda tutte le pubblicità anche se ripetitive ma che ci interessano, e per questo soprannominate ad-hoc , un occasione da non perdersi, un film da vedere o quantaltro, mentre nella seconda classe rientrano tutte le restanti: dalle mail spam dei siti di recruiting, dagli sconti amazon (su prodotti non di interesse), notiamo molto bene che le necessità di una persona possono variare nel tempo.

ESEMPIO
Sono un jobseeker, necessito di un lavoro, mi iscrivo a 30 siti di recrutiting, dunque ricevero 30 alert giornalieri su posizioni che mi interessano, a questo punto queste mail sono una necessità per trovare lavoro, quindi le due categorie si interscambiano in continuazione, bisognerebbe imparare a capire quando e come magari attraverso le visits o analisi simili cosi da stoppare servizi spammosi e aggressivi. La pubblicità di maggior impatto rimane sempre quella visiva, vedere è meglio che leggere (cartelloni pubblicitari,mail) ed è meglio che sentire (radio, web radio) e in un età dove l’adv è ovunque, dalle semplici app per iphone al singolo video su you tube non ci resta che stare a guardare.

Spesso non ci accorgiamo di quanto gli algoritmi stiano pilotando le nostre scelte attraverso l'utilizzo dei Big Data. Quale sarà Il futuro della comunicazione? Sarà esclusivamente Data Driven o c’è la possibilità di una svolta creativa Human Driven?

Le informazioni raccolte da alcune user Experience possono portare dei consigli, le informazioni raccolte su 100'000 user experience è analisi, in quanto, non sarà il dato guidarci, ma siamo noi a formare il dato che ci aiuterà a trovare piu facilemente quello che cerchiamo, se ad esempio cerchiamo un volo da milano a londra, e vedremo un banner su you tube ci indica la stessa tratta che abbiamo cercato poco fa, sicuramente non è un algoritmo a leggerci nella mente ma pubblicità ad-hoc funzionale.

All’interno di un mercato sempre più esigente e competitivo, l’elemento cardine per le aziende resta la reputazione, attraverso la quale sono quotidianamente sotto esame da parte dei consumatori. La sostenibilità può aggiungere personalità al brand, suscitando un interesse più marcato nelle nuove generazioni?

La chiave del mercato, condivisione di un idea, diversificazione, piu persone condividono le tue idee piu avranno successo , in quanto , piu idee hai piu possibilità hai che una vada ‘’in porto’’.

Mediastars 21

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
Tiky ms21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7984584 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1332 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 322 utenti in linea
(di cui 1 registrati)
Ultimo aggiornamento:
14 novembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi