ENTRARICERCA

Fabio Lazzaroni
Consumer Playmaker: Nella delicata fase d’arrivo presso l’audience di riferimento, quali sono le condizioni che regolano la buona ricezione del messaggio?

Senza titolo

Fabio Lazzaroni
Direttore Creativo Breathing

L’utente come percepisce la diversa tipologia di messaggi nell’affollamento quotidiano degli avvisi pubblicitari? Quale tipo di engagement risulterà maggiormente gradito?

Penso che la chiave possa essere privilegiare il rapporto one to one, producendo eventi o produzioni che coinvolgano l’utente dal vivo, immergendolo in un’experience totale fino ad arrivare a provare il prodotto attraverso il sampling . Da più di dieci anni creiamo attese, incuriosiamo le persone e le facciamo emozionare con esperienze uniche grazie ai nostri clienti. Studiamo strategie di engagement che sappiano evolversi come fanno le abitudini. Creare engagement significa creare legami forti. Creare legami forti migliora la fedeltà aumenta il passaparola e l’autorevolezza del brand.

Il cliente e il valore del brand sono al centro dei nostri progetti. Il frutto del nostro lavoro sono progetti integrati andiamo oltre la comunicazione mixiamo televisione guerrilla marketing radio e stampa con strategie di social marketing cinema e e con grandi e piccoli eventi.

Il budget è ora piu strutturato e infatti i clienti ora ci credono di più. Negli ultimi cinque anni il nostro fatturato è andato bene e attualmente abbiamo già bisogno di trovare una sede più spaziosa. Infatti le agenzie che fanno attività come la nostra o promozione sul punto vendita stanno crescendo moltissimo. La nostra agenzia ha potuto lanciare in questo periodo una nuova realtà che ci premette di essere autonomi rispetto alla necessità di stampe digitali e allestimenti grafici potendo contare su diverse soluzioni innovative riguardanti i servizi di stampa fino addirittura alla macchina per il taglio del polistirolo per produrre mock up. La nuova realtà si chiama Pop Architect e produce print visual per il Retail, per tutto ciò che c’è sul punto vendita.

Io non credo nella grande ascesa del digital, se guardiamo i clienti che muovono davvero il mercato, fatto salvo di un pianificazione digital che prova a sostituire quella che era l’adv classico, a mio parere di progetti davvero strutturati per la rete ce ne sono ancora pochi, parliamo altrimenti del solito concorso on line con la condivisione dei post sui social, ma l’area mi sembra talmente inflazionata oramai penso che siano gli stessi clienti a spostarsi sul punto vendita facendo crescere il nostro mercato Retail.

Breathing Engagement è la divisione che si occupa di tutti quei progetti nei quali il contatto con il consumatore avviene con dinamiche “tradizionali”, intercettando il target in momenti e luoghi dove è aggregato in numeriche significative. Le tipologie d’ingaggio sono quelle del promotion & field marketing della guerriglia dell’ ambient marketing o il presidio di circuiti speciali. Allo stesso modo, all’interno dell’universo p.o.p. , la divisione sinapsi si occupa di tutti i progetti ad alto tasso di innovazione. un’anima tecnologica applicata al digital alle instore dell’ambient marketing ai materiali. Questa è la divisione a cui vengono affidate le special operations, sono i progetti speciali dove, per ingaggiare il target, originalità e integrazione della comunicazione sono predominanti. Fanno parte del DNA di questa divisione gli eventi speciali e le iniziative non-convenzionali e unexpected.

Per citare una delle nostre produzioni Nescafè per Latte, Caffè Golosi e Nescafè Cappuccino tre modalità per ingaggiare in modo selettivo tre target differenti, Generazione Z, Millennials, donne 35-45, è stata sviluppata un’attività tattica su touch point mirati con diversi livelli di entertainment. Il target donna è stato coinvolto con l’allestimento di uno stand nelle principali gallerie commerciali d’Italia. All’attività di degustazione e sampling, era correlato un drive to store immediato tramite buono sconto e operazione a premio. In parallelo un engagement itinerante nelle più famose vie dello shopping italiane supportava il raggiungimento del target. Il contatto con i più giovani è avvenuto attraverso un outpost, nei pressi o all’interno dell’Università, nel quale venivano invitati gli studenti a personalizzare la propria scenografia e a condividere sui profili social gli scatti fotografici. Per stimolare maggiormente il trial di prodotto è stato previsto engagement con presidio esterno mobile.

Mediastars 21

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
banner sqaure ms 21
illy mitaca
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8060842 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 1443 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1899 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
14 dicembre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi