ENTRARICERCA

Stefano Mazzoni Executive Producer Dreamed
Le Interviste Mediastars XII Edizione

Senza titolo

Stefano Mazzoni Executive Producer Dreamed

La Comunicazione può fare squadra?

La comunicazione DEVE fare squadra, è impossibile pensare altrimenti. Comunicare bene significa, come prima cosa, ascoltare bene. Ascoltare significa prestare attenzione a tutti gli aspetti della “filiera” produttiva della comunicazione. Abbiamo lavorato al progetto Let's screen proprio in questo senso, ovvero abbiamo cercato di metterci realmente dalla parte del cittadino e del malato visitando strutture ospedaliere e sanitarie, entrando a contatto con le equipe mediche, dialogando e discutendo su molti aspetti compresi i grandi temi del dolore e del pregiudizio verso pratiche endoscopiche invasive e apparentemente molto “antipatiche”, come potrebbe sembrare la colonscopia. Fare squadra per questo progetto ha significato creare un gruppo “misto” di tecnici e medici (con backgound culturale scientifico) spalleggiati e supportati da un team di tecnici e creativi provenienti dal mondo della comunicazione (con backgound culturale del settore specifico).

Qual è il Vostro rapporto attuale con le strutture che operano nel settore della comunicazione, anche dal punto di vista della formazione?

Naturalmente come casa di produzione che opera nel settore multimediale, con le strutture che operano nel settore della comunicazione, abbiamo rapporti di natura commerciale ma sempre più spesso veniamo contattati da nostri colleghi per consulenze su progetti che riguardano il settore medico scientifico, perchè ci viene riconosciuta l'esperienza maturata e la qualità del nostro impegno. Da un punto di vista della Formazione Dreamed è impegnata a collaborare con l'Istituto Salesiano Beata Vergine di San Luca di Bologna fornendo due docenti (Silvia Mandini e Stefano Mazzoni) che, per sei ore la settimana, insegnano nel “laboratorio videomaker” ai ragazzi della classe V IPS, indirizzo grafico pubblicitario.

Quali sono i Vostri punti di forza?

Il punto di forza principale di Dreamed, società che rappresento, è, paradossalmente, essere una casa di produzione costituita da pochi elementi, tutti giovani, di estrazione culturale e provenienza geografica molto diverse tra loro. Questo sta permettendo una elasticità di intervento in relazione alle esigenze del cliente\committente. Nel nostro gruppo si trovano competenze di regia, direzione della fotografia, edizione, produzione esecutiva, editing, grafica e composizione musicale. Ciò significa che interveniamo di persona su tutti i progetti oppure abbiamo conoscenze e capacità tali da permetterci di valutare appieno la professionalità e l'affidabilità di collaboratori esterni che ci possano, volta per volta, affiancare. La nostra è una casa di produzione che lavora in un settore specifico, quello medico scientifico, e abbiamo pensato di affidarci ad un board medico\scientifico stabile con il quale confrontarci e assumere linee guida e informazioni altamente “settoriali” e di difficile reperimento. Il board ci affianca e ci consiglia permettendoci maggiore capacità di comprensione dei vari brief. Facciamo comunicazione in medicina e nel nostro gruppo pretendiamo sempre che ci affianchi un medico, che abbia funzioni scientifiche o creative non ha importanza.

In un mercato sempre più competitivo la motivazione e la forza del gruppo possono essere ciò che fa la differenza. Quali possono essere a vostro giudizio le potenzialità di un buon coaching?

Nel nostro settore il gruppo è tutto. Non mi interessa avere un buon sceneggiatore che scrive magnificamente e che poi non viene sul set mentre si gira. Non mi interessa essere un buon direttore della fotografia e disinteressarmi della postproduzione. Dalla stylist cerco consigli anche sul piano della postura. Insomma, come responsabile del gruppo, ho l'obbligo di essere punto di riferimento e costante “stimolatore” ma sono perfettamente consapevole che il successo di un nostro progetto dipende dalle donne e dagli uomini della mia squadra. Avete idea di che vantaggi ci sono ad avere nel tuo team un grande macchinista ?

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
Tiky ms21
PRONTO SI COMUNICA
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8825595 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 4840 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2676 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
10 luglio 2020
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi