ENTRARICERCA

Enrico Soci Executive Producer Controcampo Produzioni
Le Interviste Mediastars XII Edizione

Senza titolo

Enrico Soci
Executive Producer Controcampo Produzioni

Pensa che si possa verificare una combinazione altrettanto fortunata (vittoria Italia ai Mondiali di calcio e altri successi azzurri di squadra) anche per quanto riguarda il settore della comunicazione italiana rispetto a quella estera?

Nella comunicazione ritengo abbia sempre meno senso avere un atteggiamento “nazionale”. Rischia di essere riduttivo – dunque – parlare di “comunicazione italiana” o di “comunicazione estera”. Restando alla metafora calcistica, si potrebbe dire che più dell’esempio della nazionale conterà quello delle squadre di club: assemblare il miglior team possibile con la giusta combinazione di talenti. Senza guardare al passaporto. In generale penso che il mondo della comunicazione italiana potrebbe trarne beneficio e buoni stimoli. Penso – soprattutto – a quanto avviene in Paesi in grande fermento, come la Spagna, ma anche l’Argentina, che vive un momento di straordinaria creatività culturale, simile al nostro dopoguerra…

Crede che il nostro settore sia ben rappresentato dalle associazioni della comunicazione italiana? Quanto si sente partecipe delle loro iniziative?

Non ho un’opinione documentata, la città più vicina alla nostra sede, Venezia , è lontana dai luoghi dove operano le associazioni della comunicazione italiana. Ne è una periferia poco fornita di servizi. Forse anche a causa di ciò non partecipiamo alle iniziative delle associazioni del settore.

All’interno della vostra struttura riesce a delineare quali sono stati i risultati della sua attività di coaching?

Controcampo Produzioni è una strana realtà. Per nulla verticistica. Molto informale. Pochissimo gerarchizzata. Lavorare in gruppo, in modo estremamente trasversale rispetto ai ruoli, risulta naturale. Direi l’unico modo possibile di lavorare in Controcampo. La scelta operata dai partners è stata – pertanto – quella di assecondare il talento, le attitudini, le aspirazioni dei dipendenti e dei collaboratori. Senza forzature o imposizioni. Succede così che un montatore sia stato “aiutato” a scoprire la propria vocazione per la ripresa. Che altri protagonisti della postproduzione abbiano - col tempo – assunto responsabilità di regista o di capo progetto… Che un collaboratore sia stato aiutato ad affrontare un master di specializzazione di cui si è condivisa l’esigenza. Lo stesso atteggiamento viene tenuto con l’attività di stage, per la quale collaboriamo con le Università di Padova e di Venezia. Per noi offrire stage a giovani che vogliono lavorare nella comunicazione è un modo per monitorare continuamente la realtà veneta del settore. Scegliamo con cura i giovani, li seguiamo nel loro percorso formativo. L’obiettivo è quello di scoprire talenti. In generale siamo soddisfatti dei risultati della nostra attività di coaching. Certo si potrebbe fare ancora di più…

Le è capitato di pensare di aumentare la capacità del proprio team, cercando di migliorare le competenze e le performance relative, intervenendo con un approccio mirato alla collaborazione con professionisti free lance?

Sì. Il continuo miglioramento delle competenze e delle performance del nostro team è un obiettivo primario. E’ – per Controcampo - una necessità. Questo viene ricercato mettendo il nostro personale (dipendenti e collaboratori abituali) in condizione di crescere e di aggiornarsi. Ma anche innestando stimoli, competenze, professionalità con talenti esterni: registi, montatori, grafici, direttori della fotografia. Abbiamo notato che questi apporti – quando si rivelano azzeccati - si accompagnano ad un beneficio che va ben oltre la singola produzione. I contributi di creatività provenienti dall’esterno, dai professionisti free lance, vengono immediatamente metabolizzati dalla struttura. Determinando un accrescimento generale in termini di idee, di tecniche, di stili, che in breve diventano un patrimonio condiviso.

In un mercato sempre più competitivo le motivazioni e la forza del gruppo possono essere ciò che fa la differenza. Quali possono essere a Vostro giudizio le potenzialità di un buon coaching, dovendo quindi intervenire su team di progetto orizzontali, verticali e anche trasversali?

Le potenzialità di un buon coaching sono infinite. Nel caso di Controcampo – è già stato sottolineato- i team di progetto lavorano, praticamente, solo in modo trasversale. Con tempi di produzione che si fanno – se possibile - sempre più angusti: con sovrapposizioni e frequenti cambi di programmi e di priorità. Un lavoro complesso, spesso adrenalinico, che necessita di forte integrazione, di grande elasticità e di enorme senso di responsabilità. Un lavoro che si può affrontare solo con un gruppo motivato e solidale. In cui prevale lo spirito di appartenenza alle singole necessità. Nel nostro caso potrei azzardare che il coaching è fatto dal gruppo.

Pensa che questo esempio (la società di autonoleggio AVIS che con un’azzeccata campagna pubblicitaria comunicava: “Noi siamo i numeri due: quindi ci mettiamo più impegno”) possa rappresentare anche il caso Vostro?

Senza dubbio sì. Dovendo competere da una posizione geografica periferica per il nostro settore, non possiamo che avere l’atteggiamento citato dall’esempio. Ogni giorno, con ogni lavoro, dobbiamo dimostrare di essere all’altezza della fiducia che i nostri clienti ripongono in noi, e che i potenziali clienti devono percepire in noi. Dobbiamo trovare motivazioni che si rinnovano. Dobbiamo aggiornare - a velocità sempre maggiore - la nostra offerta in termini di qualità, creatività, stili. Tanto più che riteniamo di non essere neppure i “numeri due”. E il podio è già ben affollato... Il nostro impegno, la nostra tensione al miglioramento, la nostra passione, non possono mai venir meno. Rappresentano una scelta e la condizione per poter continuare ad aggredire il mercato.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
smm day
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 8486600 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 4367 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1668 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
25 marzo 2020
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi