ENTRARICERCA

Paolo Graziani
WE TRUST IN...

Ispirazione e produzione creativa. L’ispirazione ci accompagna, e come si dice non dà preavvisi, la produzione spesso conferma le idee e il lavoro di team produce sempre i migliori risultati.

Paolo Graziani

Paolo Graziani
Responsabile Servizio Pubblicità e Brand Identity
Banca del Monte dei Paschi di Siena

Come nasce l'ispirazione, per un creativo di oggi? Dove traiamo la nostra "ispirazione" che ci porta a rivelare ciò che esiste ma è nascosto?

“L'ispirazione viene col lavorare ogni giorno.” - Charles Baudelaire.

Personalmente non considero l’ispirazione come un qualcosa di mistico, una rivelazione che improvvisamente dà una svolta a una fase creativa, ma piuttosto un’intuizione che muove dal sapere e dalla curiosità, un processo continuo di costruzione alla cui base c’è la conoscenza.

In tal senso è fondamentale la cura quotidiana della formazione e dell’aggiornamento sia in termini di macrotrend che di dinamiche interne alla nicchia in cui si opera o si vuol operare.

L’approccio dei cappelli per pensare dimostra l’importanza dell’utilizzo del pensiero laterale come forza produttiva, come capacità di accogliere nuove informazioni e opinioni altrui, abbandonando il pregiudizio e ridefinendo di volta in volta idee e certezze.
Questa visione è importante in qualsiasi costruzione che si base sul pensiero, dove entra in gioco un altro elemento fondamentale: l’ascolto. Il nostro lavoro non servirebbe a nulla se non avessimo un target finale da raggiungere e per poterlo fare è fondamentale ascoltare i bisogni delle persone e la loro ispirazione che deve diventare la nostra.

Per questo sono di grande aiuto le ricerche di mercato che ci consentono di conoscere le aspettative e i bisogni dei nostri clienti: la conoscenza e l’ascolto del consumatore fanno sì che l’ispirazione aderisca alla realtà e possa essere calata in un racconto del reale credibile e coerente.

Come riconoscere la consapevolezza delle proprie competenze nel nostro ambito lavorativo? Come misurarsi con questo aspetto nello svolgimento dell'attività professionale?

Ritengo che la complessità del mondo che ci circonda necessiti di una tipologia elevata di competenze hard e soft che sono molto più facili da trovare all’interno di un team che in singoli individui. È proprio in questo senso che i primi e più importanti alleati sono i collaboratori: è solo in un team coeso verso un obiettivo comune e condiviso che si riesce a superare la mentalità individualista tipica dell’attuale contesto professionale italiano. Un contesto poco o nulla meritocratico dove spesso la scorciatoia porta a risultati migliori rispetto alla competenza. Le risposte a questa sfida devono essere fondate su una base di conoscenza che generi autorevolezza e sulla necessità di creare una rete di relazioni utili al raggiungimento degli obiettivi professionali.

Sono quindi la reputazione e le abilità gli elementi sui quali costruire alleanze con tutti i nostri interlocutori, dai fornitori ai clienti interni, portatori a loro volta di professionalità e visione strategica dalle quali attingere per interpretare la realtà circostante con più completezza.

Nel nostro mondo condiviso non ci si può più permettere di agire da soli. Con chi costruire alleanze per rispondere alle esigenze del mercato di oggi?

L’esperienza dovrebbe generare nel professionista la piena coscienza delle proprie capacità ma soprattutto dei propri limiti e delle proprie aree di miglioramento. Credo che la consapevolezza sulle competenze professionali sia correttamente valutabile solo a lavoro terminato, quando le evidenze empiriche ci dicono che tutto ha funzionato per il meglio.

Anche i feedback esterni sono importanti per fare un bilancio di quello che siamo in grado di fare, i problemi che riusciamo a risolvere, le attività che sappiamo pianificare e organizzare, le relazioni che gestiamo in modo efficace. Se abbiamo una base solida di consapevolezza di noi stessi e delle nostre risorse, i feedback esterni, soprattutto quelli negativi, rappresentano un’opportunità per apprendere, migliorarci e consolidare quanto abbiamo costruito.

mediastars 24

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
PRONTO SI COMUNICA
banner sqaure ms 21
Statistiche
Il sito ha ricevuto 9559337 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 229 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 2575 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
26 marzo 2021
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi