ENTRARICERCA

Karim Bartoletti
Partner e Executive Producer Filmmaster Productions

Quanto è importante sorridere in una società moderna come quella odierna?

Al giorno d’oggi il processo di creazione di un brand è cambiato in maniera radicale. Nel mio campo si è addirittura arrivati a un punto in cui il mondo amatoriale e quello professionale si sono avvicinati tantissimo. Penso che questo processo debba comunque essere legato a un'idea; che sia pubblicitaria o filosofica, questa deve venir fuori in tutte le iterazioni del brand stesso. Questo passaggio riesce meglio ai brand omogenei rispetto alle piattaforme sulle quali vivono. Far si che il brand possa essere spiegato e venga dunque capito nel migliore dei modi dall’audience del target scelto è poi la vera mission. Da quel momento il processo diventa divertente, perché si possono pensare a molti modi diversi per coinvolgere e intrattenere.



Come la creatività si esplica in un momento come quello attuale?

Oggi come non mai le persone che necessitano di comunicare attraverso i social media, i broadcasters, sono circondate da modi di ampliare la loro comunicazione. Voler far parte della comunità dice molto del periodo che stiamo attraversando. Credo fortemente che non ci sia stato mai momento creativo più fertile di questo: la creatività arriva da diverse parti e ha personalità diverse. Tuttavia, a mio parere, non sfruttiamo appieno la sua potenzialità. Credo che questo periodo di crisi non possa servire da scusante per non prendere decisioni riguardo i nuovi progetti di comunicazione, ma parimenti sia necessario trovare nuove vie per dire ciò che si vuole in maniera differente. Tutto il resto è puro divertimento. Soprattutto se le due categorie above the line e il below the line tenderanno a unirsi in un’unica dimensione.

Modera l’incontro:

Senza titolo

Karim Bartoletti è un pluripremiato producer con una grande esperienza internazionale.
Nato a Ginevra, Karim ha vissuto da bambino in Iran per poi approdare in USA dove ha frequentato la Northwestern Universty di Chicago. Ha iniziato la sua carriera professionale presso l’agenzia DDB/Chicago nel 1996 lavorando per clienti come Budweiser, Energizer, Mobil, and McDonald’s. Nel 1999 passa in Y&R/Chicago come SVP/Director delle produzioni televisive diventando il più giovane Heads of Production d’agenzia di tutti gli Stati Uniti. Nel 2002 rientra in Italia per lavorare come executive producer in Filmmaster, la più grande casa di produzione italiana di spot pubblicitari e nel 2006 ne diventa socio. La sua carriera è costellata di molti successi che lo hanno portato alla produzione di spot pluripremiati come la Campagna “Underwater World” di Ariston, “7 sensi” (Magnum), “How Bad Have You Got It” (Nascar), “Enjoy The Other Side” (Durex) e “L’Attesa” (Campari).

Senza titolo

Filmmaster Productions, parte della holding Filmmaster Group, dal 1976 è leader di mercato nella produzione di spot pubblicitari. In più di trent'anni ha realizzato oltre 3.500 spot, fra cui alcune delle campagne più significative degli ultimi decenni, vincendo centinaia di premi nazionali e internazionali.
Da sempre il cuore pulsante di Filmmaster Productions è l'importanza strategica che l'azienda ripone sulla ricerca regia, sui talenti e sulla sperimentazione di nuovi linguaggi. Un roster composto da film maker di comprovata esperienza che hanno fatto e continuano a fare la storia della pubblicità, e da giovani talenti che, imboccando strade completamente nuove, sono i protagonisti indiscussi della comunicazione di domani.
Negli ultimi anni Filmmaster Productions ha "virato" verso l'internazionalizzazione, la "rotta" intrapresa da tutte le società del Gruppo, già presente in Medio Oriente con Filmmaster MEA (Middle East&Africa), e ha inaugurato di recente una nuova sede a Madrid, creando un ponte tra i due paesi sinonimo di scambio reciproco di risorse.
Uno dei punti di forza della casa di produzione è la collaborazione negli anni con alcuni dei maggiori registi italiani e internazionali partendo da Federico Fellini, per arrivare a Spike Lee, Michael Haussman, Sam Bayer, Ferzan Ozpetek, Sergio Castellitto, David Lynch, Chris Cunningham e Tony Kaye e la scoperta di nuovi talenti che oggi rappresentano il fiore all'occhiello del cinema italiano come Daniele Luchetti, Alessandro D'Alatri, Renzo Martinelli, Dario Piana, Riccardo Milani, Ago Panini, Luca Lucini.
Nel 2009 Filmmaster Productions con lo spot Flora by Gucci ha vinto un Leone d'Oro ed uno di Bronzo all'International Advertising Festival di Cannes. In totale i Leoni vinti al più prestigioso festival mondiale della pubblicità hanno raggiunto quota 27 di cui 8 d'oro; nessun'altra casa di produzione italiana può vantare tale risultato.
Oggi Filmmaster Productions ha sedi operative a Milano, Roma e Madrid.

MediaForm

Mediaform nasce con l'obiettivo di ricercare le possibilità di sinergia e interazione fra il mondo accademico e la realtà delle agenzie

ADVERTISING
smm day
Material ConneXion
Statistiche
Il sito ha ricevuto 7912084 visite.
Questa specifica pagina è stata visitata 3967 volte.
Segnalala ad un amico
Ci sono 1500 utenti in linea
(di cui 0 registrati)
Ultimo aggiornamento:
17 ottobre 2019
Powered by Mooffanka
Design e sviluppo: Katytid
Attendere, prego...
Chiudi
Chiudi